Pesce in padella: trucchi e consigli per cuocerlo senza romperlo, sarà sempre perfetto

Cuocerlo in padella senza romperlo è possibile con questi trucchi e qualche ottimo consiglio, in questo modo potrete preparare un pesce delizioso e perfetto, farà venire a tutti voglia di mangiarlo.

Trucchi per cuocere pesce in padella
Persona cuoce pesce in padella (Download da Canva) -Inran.it

Con il pesce si possono realizzare moltissime gustose e sfiziose ricette, in varie cotture e con diversi condimenti. Molte preparazioni non richiedono molto tempo e sono semplicissime, a tavola però vi faranno fare un figurone con i vostri commensali.

Per ottenere risultati strepitosi bisogna però sapere come cucinarlo, oltre ad sapore anche l’aspetto deve essere invitante affinché possa far venire a tutti l’acquolina in bocca. Nei successivi paragrafi vi sveliamo alcuni trucchi e consigli utili per cuocerlo in padella senza romperlo, il pesce in questo modo sarà sempre perfetto e super saporito.

Ecco come cuocerlo in padella senza che si rompa, il pesce fatto così sarà sempre perfetto

Cuocere pesce in padella trucchi
Donna cuoce pesce in padella (Download da Canva) -Inran.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Niente puzza di pesce in casa grazie a questo trucco geniale | Non si sentirà nulla

La scelta della padella gioca un ruolo fondamentale per una perfetta cottura, utilizzatene una ampia e antiaderente per evitare che il pesce si attacchi e si rompa. Mettetela quindi sul fuoco e aggiungete un filo d’olio o una noce di burro, potete anche unire qualche aroma.

Non appena l’olio o il burro sarà ben caldo abbassate la fiamma e adagiate in padella il pesce che avete scelto di cucinare, mettendolo dalla padre della pelle se è tagliato in tranci, in questo modo si formerà una sfiziosa e super gustosa crosticina. Questa tipologia di cottura oltre che molto semplice è anche rapida, è molto simile alla cottura alla piastra ma in questo caso si aggiungono dei grassi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: I segreti per scegliere e preparare il pesce in modo semplice

Oltre a quelle antiaderenti sono ottime anche le padelle di ferro o in alluminio per la cottura di molti pesci come il merluzzo, l’orata, il tonno, il branzino, il pesce spada, lo sgombro, il salmone, il sampietro il rombo e molti altri ancora. All’inizio la fiamma deve essere alta, la cottura del pesce si prosegue poi a fiamma dolce per essere perfetta.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: I 7 segreti per una frittura di pesce più croccante che mai: il tocco da maestro che fa la differenza

Potete preparare un pesce perfetto anche con una deliziosa panatura, cuocendolo nel modo giusto non si romperà durante la cottura. Per la classica ‘panatura’ passatelo prima nella farina, poi nelle uova sbattute ed infine nel pangrattato. Per sigillarlo bene e non farlo rompere rosolatelo a fiamma media in una padella antiaderente dove avrete prima scaldato un po’ di olio extravergine di oliva o un po’ di burro.

SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAMTELEGRAM E TIK TOK

Potete anche optare per una panatura diversa, più croccante e sfiziosa, usando pistacchi o mandorle. In questo caso dopo averlo passato nella granella di pistacchi o nelle scaglie di mandorle rosolate accuratamente il pesce in padella con un filo d’olio o un po’ di burro, con il suo invitante aspetto e il suo sapore conquisterà tutti. Con queste piccole accortezze il pesce non si romperà durante la cottura e sarà sempre perfetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.