Le piante da interno più belle che puoi coltivare solo con dell’acqua: un tocco chic da non trascurare

Si può coltivare le piante solo con l’acqua? Sì, scopriamo quali sono le piante da appartamento più belle da coltivare con questa tecnica.

Coltivare solo con l'acqua
Coltivare solo con dell’acqua (Canva – Inran.it)

Il giardinaggio è un hobby purificativo dai molteplici benefici, e funziona sia se si coltivano piante in giardino che in casa. Oltre che a rilassare e a purificare l’aria e l’ambiente, le piante sono esteticamente meravigliose e possono donare quel tocco in più di colore o raffinatezza di cui gli appartamenti hanno bisogno.

Quando non si hanno a disposizione un giardino, un terrazzo o un balcone, viene utile una tecnica di coltivazione efficace per le piante, ovvero piante che possono crescere solo in acqua. La tecnica di coltivazione delle piante senza terra si chiama idroponica. Si tratta semplicemente di coltivare le piante in acqua. Le piante non hanno bisogno di terra, purché abbiano i cinque elementi essenziali: cibo, acqua, luce, aria e sostegno.

Quali sono le piante che si possono coltivare in acqua

Giardino idroponico
Giardino idroponico (AdobeStock – Inran.it)

Ti potrebbe interessare anche >>> Malva: come si coltiva e tutte le proprietà benefiche di questa pianta così speciale

Le piante adatte alla coltivazione idroponica sono:

  • Falso papiro: una pianta sempreverde composta da fusti sottili, dritti e cavi che portano un ciuffo di foglie disposte a raggiera, di colore verde scuro. Fiorisce da luglio fino ad ottobre.
  • Potos: è tra le piante da appartamento più diffuse in quanto si adatta a bene a qualsiasi tipo di ambiente. Composto da grandi foglie ovali, lucide, spesse e rigide, le quali si sviluppano su lunghi rami volubili, da cui spuntano le radici.

Ti potrebbe interessare anche >>> Nastrina: la pianta che depura l’aria in casa e che rallegra ogni ambiente

  • Zebrina: una delle piante ornamentali più note al mondo è caratterizzata dal suo colore unico, un misto tra viola e bordeaux
  • Spatifillo: produce dei fiori bianchi che sono unici e bellissimi
  • Salvia: questa pianta aromatica cresce benissimo con la tecnica idroponica
  • Lucky bamboo: reperibile ovunque, questa pianta a volte viene venduta già in contenitori di vetro pieni d’acqua.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Creare il proprio giardino idroponico è molto semplice, una volta selezionate le piante giuste. È necessario prima togliere la pianta dal vaso facendo attenzione a non danneggiare le radici. Poi va messa in un recipiente con acqua temperata tutta la notte e passato il tempo, le radici vanno risciacquate. Infine la pianta va messa in un vaso di vetro dove al suo interno va posta dell’argilla, l’acqua e il fertilizzante liquido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.