Make-up: non tutto quello che sai potrebbe essere vero | Le “leggende metropolitane” che abbiamo svelato

Nel mondo del make up girano anche tantissimi falsi miti che potrebbero ingannarvi dando un’idea sbagliata di come si trucca.

Make up falso
Ombretto (Canva) Inran.it

Ammettiamolo: amiamo il trucco. E se da un lato apprezziamo i molti benefici che apporta al nostro aspetto fisico e alla nostra sicurezza interiore, dall’altro ci sono alcune idee sbagliate che potrebbero influenzarvi. Molte persone credono che si possa rinunciare alla protezione solare se si indossa il trucco. Dopo tutto, molti prodotti contengono SPF, quindi si dovrebbe essere coperti, giusto? Purtroppo, però, questa convinzione è un mito.

Falsi miti sul make up che vi hanno ingannato

Pennelli (Canva) Inran.it

Il trucco e le creme idratanti diluiscono l’efficacia dell’SPF nei prodotti per il trucco. Circa 10-15 minuti dopo l’applicazione, l’SPF svanisce completamente. Quindi, se dovete stare all’aperto, dovete applicare anche la protezione solare.

Sebbene sia vero che il trucco può ostruire i pori, questa credenza comune è generalmente un mito. Quando si tratta di problemi come rughe, macchie, pelle secca o grassa, Jeanne spiega che il colpevole è la biologia, non il trucco. Il trucco non invecchia e non causa pelle secca o grassa. Le rughe possono essere causate, tra l’altro, da stress, fattori ambientali e fumo. E anche se il trucco di solito non ha un bell’aspetto sulla pelle secca o grassa, non è la causa. È importante sviluppare una buona routine di cura della pelle per trattare la vera radice del problema.

Il trucco non può scadere, vero o falso?

Le date di scadenza non sono limitate solo agli alimenti. La verità è che il trucco può davvero scadere e può essere dannoso se usato oltre la data di scadenza. Con il passare del tempo, gli ingredienti si rompono, facendo sì che il trucco cambi consistenza e abbia un aspetto diverso sulla pelle. Inoltre, i trucchi scaduti fanno crescere i batteri, che possono provocare la comparsa di brufoli. Tuttavia, sapere se il trucco è scaduto o meno può essere un po’ complicato, perché le date di scadenza non sono sempre riportate sulle confezioni dei trucchi. “I consumatori devono essere davvero i loro difensori e tenere traccia di quando hanno acquistato un prodotto. La regola generale è di buttare via tutti i prodotti che si hanno da più di 6 mesi”, spiega Jeanne.

ANCHE QUESTO ARTICOLO POTREBBE PIACERTI: Scopri tutte le piante che fioriscono a febbraio e che sono di una bellezza che toglie il fiato: non vorrai mica perdertele?!

Meno ingredienti = prodotto migliore

Così come gli alimenti con meno ingredienti sono generalmente più salutari per l’organismo, lo stesso vale per i trucchi. La scelta migliore per i consumatori è quella di cercare trucchi senza profumo, senza olio e a base minerale. Questi prodotti dovrebbero contenere la minor quantità di ingredienti, il che è meglio per la pelle. Questi prodotti avranno anche un aspetto migliore sulla pelle perché tendono a essere meno grassi.

ANCHE QUESTO ARTICOLO POTREBBE PIACERTI: Scopri subito come posizionare al meglio le piante in casa: ho qui per te qualche trucco da non perdere

Inoltre, è bene scegliere un prodotto “senza parabeni” o quasi. Questo comune additivo, spesso imposto dalla Food and Drug Administration (FDA), viene utilizzato per preservare il trucco e prolungarne la durata. “Una buona regola è quella di cercare i prodotti in cui i parabeni sono elencati alla fine dell’elenco degli ingredienti, il che significa che la loro quantità è minima rispetto agli altri ingredienti del trucco. Se notate che la parola “parabene” è ripetuta o in cima all’elenco degli ingredienti, statene alla larga”, ha dichiarato Jeanne.

Il trucco firmato è migliore per voi

Quando si tratta di vestiti, gioielli e accessori, spesso conviene spendere per i prodotti di marca. Tuttavia, per quanto riguarda il trucco, una delle uniche differenze tra le marche firmate e quelle dei negozi è il prezzo. Jeanne ha spiegato che il costo in genere non è importante. In genere non c’è differenza nella qualità dei marchi di fascia alta; si paga solo il nome.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Non c’è niente di male a dormire con il trucco addosso

Certo, rimuovere il trucco (soprattutto il mascara waterproof) può essere un po’ faticoso. Tuttavia, è più importante di quanto si pensi! Quando si lascia il trucco per tutta la notte, gli si dà più tempo per rimanere sul viso e ostruire i pori, il che può portare alla comparsa di brufoli. Dormire aiuta anche la pelle a rigenerarsi e a ripararsi, ma questo processo viene notevolmente disturbato quando si lascia il trucco sul viso.

Inoltre, potrebbe essere necessario modificare alcune abitudini del sonno se si vuole mantenere la pelle al meglio. Jeanne consiglia di cambiare regolarmente la federa del cuscino. Dormite su un lato della federa. Il giorno dopo passate all’altro lato. Poi lavatela il terzo giorno. In questo modo, i batteri che ostruiscono i pori, gli oli e altre sostanze irritanti verranno allontanati dalla pelle e si ridurrà il rischio di eruzioni cutanee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.