Colesterolo: tutti i trucchi per prevenirlo e curarlo senza sforzi e rinunce

Il colesterolo alto è un problema molto comune, tuttavia esistono trucchi per prevenire e per curare questo problema.

rischi colesterolo
Colesterolo buono e cattivo (Canva) – Inran.it

Il colesterolo è un composto organico che appartiene alla famiglia dei lipidi, importante per le funzioni del nostro organismo. Questo regola la fluidità e la permeabilità delle membrane cellulari. È un grasso presente nel sangue e che viene prodotto dall’organismo, inoltre viene introdotto, anche se in minima parte, anche dal regime alimentare.

È il precursore di ormoni steroidei, della vitamina D e dei sali minerali. Sentiamo spesso parlare di colesterolo buono e di colesterolo cattivo. In realtà, non c’è buono o cattivo, dipende solo dal tipo di lipoproteine che lo trasportano e da come si deposita all’interno delle arterie.

Come prevenire il colesterolo alto, alcuni consigli

prevenzione colesterolo dieta
Cibi che alzano i livelli di colesterolo (Canva) – Inran.it

Le lipoproteine si dividono in due categorie, le LDL e le HDL. Le prime trasportano il colesterolo dal fegato ai tessuti, le seconde prelevano il colesterolo dai tessuti e lo riportano al fegato. Il colesterolo cattivo non è altro che la formazione di placche sulle pareti delle artiere, a seguito del processo di LDL. Il processo legato all’HDL, invece, rimuove la formazione delle placche.

LEGGI ANCHE QUESTO ARGOMENTO → Attenzione a queste espressioni: lasciano trasparire la tua negatività | Consigli pratici

Un sano regime alimentare evita l’accumulo di queste placche. Ad esempio, i cibi troppo salati contribuiscono alla formazione del colesterolo cattivo. Meglio prediligere erbe aromatiche o spezie per dare sapore ai piatti al posto del sale. Inoltre, anche lo stile di vita aiuta a mantenere il colesterolo nei giusti equilibri.

LEGGI ANCHE QUESTO ARGOMENTO → Appendicite: cos’è, cosa rischi, quali sono i sintomi e cosa fare per curarla al più presto

Limitare il consumo di alcolici, non fumare, ridurre il consumo di lattici e di carne, sicuramente aiuta a mantenere il colesterolo buono nel sangue. Le cause del colesterolo alto e dei rischi a questo connessi sono molteplici: l’alimentazione scorretta, l’obesità, il fumo, la sedentarietà. A lungo andare, i vasi sanguigni si danneggiano.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Quando i vasi sanguigni si danneggiano attuano un processo di indurimento e di occlusione, che poi possono generare il rischio di malattie cardiovascolari. Alti valori di colesterolo non danno alcun sintomo, e questo si diagnostica solo attraverso le analisi del sangue. I valori da tenere d’occhio sono:

  • Colesterolo totale
  • < 200, considerato normale
  • 200/239, considerato moderato
  • > 240, considerato elevato
  • Per il colesterolo LDL
  • < 130, normale
  • 130/159, moderato
  • >159, alto
  • Colesterolo HDL
  • < 40 negli uomini, < 50 nelle donne, valore basso e a rischio malattie cardiovascolari
  • 40 – 50/59, medio
  • > 60, valore alto, che indica basso rischio malattie

LEGGI ANCHE QUESTO ARGOMENTO → Ti sei mai chiesto cos’è uno sbadiglio e perché è così contagioso? La risposta ti stupirà

La prevenzione è importante per mantenere in equilibrio i valori del colesterolo, è importante mangiare bene e praticare attività fisica. Tra i cibi da consumare si consigliano i cereali integrali, i legumi, le verdure, ricche di fibre. Gli alimenti da evitare sono i grassi animali, carni e insaccati, frattaglie, latte intero, dolci, bevande alcoliche e zuccheri semplici. Infine, per le cure esistono specifici farmaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.