Se l’orchidea ha le radici secche, usa questa miscela naturale e la farai rivivere

È possibile intervenire se l’orchidea ha le radici secche, per provare così a salvare i nostri bei fiorellini. E si può fare tutto quanto in modo facile ed economico.

Le radici rinsecchite di una orchidea
Le radici rinsecchite di una orchidea (screenshot Youtube Politropico – inran.it)

L’orchidea ha le radici secche? Forse c’è qualcosa che potrai ancora fare, anziché buttare via tutto. È un peccato quando, nonostante le tante cure ed il molto tempo che abbiamo speso per la loro cura, i fiori che abbelliscono le nostre case ed i nostri balconi finiscono con l’andare incontro a degli inconvenienti che possono risultare anche fatali per loro.

Se l’orchidea ha le radici secche però è possibile intervenire e cercare di recuperare la situazione. Esiste infatti un modo per rinvigorire la nostra piantina, e che richiede non molto tempo, poco impegno e pochissimo soldi per potere essere messo in pratica.

Già nel breve periodo potremo notare dei miglioramenti, nel caso di una orchidea che ha le radici secche. Ci dobbiamo munire di alcuni ingredienti ben specifici, e neppure tanti. Si tratta infatti di reperire solamente due componenti.

L’orchidea ha le radici secche, cosa fare per rinvigorirle

Delle orchidee in vaso
Delle orchidee in vaso (Canva – inran.it)

Muniamoci dei seguenti ingredienti ed accessori:

  • due cucchiaini di acqua ossigenata;
  • due pezzi di aloe vera;
  • un litro di acqua;
  • una bottiglia;
  • uno spruzzino;
  • un frullatore.

Prendiamo il litro di acqua versandoci quella ossigenata all’interno. Mettiamo quindi la pianta estratta dal vaso al suo interno, lasciandola a mollo per una quindicina di minuti. Bisogna farlo evitando di bagnare i petali e le foglie, quindi attrezziamoci per fare in modo che vengano immerse solamente le radici rinsecchite.

Una volta che è trascorso un quarto d’ora, risistemiamo la pianta in vaso. Quindi riempiamo lo spruzzino con il misto di acqua normale e di acqua ossigenata e spruzziamola in maniera contenuta sulle foglie. Esiste anche un secondo metodo, che consiste nel frullare due pezzi di aloe vera mescolandola con dell’acqua.

Ora versiamo questo composto in una bacinella ed allo stesso modo, bagniamo le radici secche della nostra orchidea. Aggiungiamo altra acqua se è il caso, e pure stavolta aspettiamo una quindicina di minuti prima di recuperare e di rimettere tutto quanto a posto.

SE NON VUOI PERDERTI I NOSTRI AGGIORNAMENTI  ED ESSERE SEMPRE IL PRIMO A CONOSCERE LE ULTIME NOTIZIE, PUOI SEGUIRCI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL: TELEGRAM, INSTAGRAM e TIKTOK

Entrambi questi metodi dovrebbero sortire un effetto benefico alle nostre piantine. Vale la pena tentare, visto che non ci vorrà molto per applicare tutti e due questi metodi, che sono molto consigliati da vari esperti con il pollice verde.

Impostazioni privacy