Il trucco per evitare sprechi in cucina e risparmiare in bolletta: molti non lo sanno, ma va fatto prima che arrivi il caldo

Per risparmiare in bolletta c’è un trucco da usare assolutamente in cucina prima dell’estate: scopriamo di cosa si tratta. È un intervento fondamentale anche per preservare un elettrodomestico cardine. 

Cucina
Il trucco per evitare sprechi in cucina e risparmiare in bolletta: molti non lo sanno, ma va fatto prima che arrivi il caldo (Inran.it)

Per ridurre le bollette è importante mettere in atto determinati accorgimenti quotidiani. Si tratta di azioni che possono davvero incidere sui consumi, aiutando così il nostro portafoglio e non solo. Ridurre i consumi significa, infatti, tutelare anche il nostro Pianeta, risparmiando dal punto di vista energetico e, di conseguenza, riducendo l’inquinamento.

In vista dell’estate, c’è un particolare intervento da effettuare in cucina con cui risparmiare sui consumi: grazie a questo processo cardine possiamo preservare un elettrodomestico fondamentale in cucina.

Il trucco per ridurre i consumi in cucina: riguarda il frigo, scopriamo di cosa si tratta

Frigo
Sbrinare il frigo (Inran.it)

In vista dell’estate e delle temperature in rialzo, è tempo di dedicarsi a una particolare attenzione in cucina, che ci consente di risparmiare molto in bolletta, evitando gli sprechi. L’operazione in questione coinvolge il frigorifero ed è volta a dire addio al ghiaccio in eccesso. Per garantire un elettrodomestico efficiente, longevo e contenere i consumi, è fondamentale prendersene cura regolarmente, riducendo il ghiaccio in eccesso che potrebbe comprometterne il regolare funzionamento, aumentando di conseguenza i consumi. Inoltre, potrebbe minare il frigo e il freezer in modo irreversibile, usurandoli e costringendoci a dover cambiare l’elletrodomestico. Sbrinare il frigo di tanto in tanto è, quindi, essenziale: si tratta di un intervento che è meglio effettuare prima della stagione calda.

Ma come minimizzare la formazione di ghiaccio nell’elettrodomestico? Un metodo super efficacie vede spegnere il frigo (rimuovendo tutto il suo contenuto cercando di mantenerlo al fresco per non buttare nulla) e, nei modelli in cui è presente, optare per la modalità sbrinamento. Il frigo va lasciato aperto in modo che il ghiaccio si sciolga: questo processo comporta però diverse ore. Per ridurre i tempi, possiamo porre dentro il frigo una pentola di acqua calda oppure ricorrere all’asciugacapelli.

Quando il ghiaccio è sciolto bisogna usare un panno morbido e pulito per rimuovere l’acqua in eccesso (qui trovi delle dritte su come pulire al meglio il frigo).

Rimuovere il ghiaccio dal frigo: altri consigli utili

Quando si rimuove il ghiaccio in più dal frigo, è cruciale mettere in atto determinati accorgimenti. Per esempio se si usa l’asciugacapelli non va usato a temperature alte per evitare di danneggiare l’elettrodomestico e i circuiti elettrici. Inoltre, vanno banditi tassativamente gli oggetti metallici e appuntiti per togliere il ghiaccio, come coltelli e cacciaviti. Altro elemento da non usare è il sale, in quanto potrebbe intaccare le parti metalliche. Va poi protetto il pavimento intorno al frigo ponendo dei panni durante il processo di scioglimento del ghiaccio.

Se il ghiaccio è presente nelle pareti posteriori dell’elettrodomestico si tratta di un campanello d’allarme che indica come l’aria potrebbe non circolare bene.

Impostazioni privacy