Parmigiana fit, puoi prepararla senza friggere e senza sporcare nulla: perfetta per la dieta con 220 kcal

La parmigiana è un must della cucina italiana, buonissima ma calorica: vediamo insieme la versione light in una ricetta strepitosa

parmigiana di melanzane
Parmigiana fit, puoi prepararla senza friggere e senza sporcare nulla: perfetta per la dieta con 220 kcal (Inran.it)

La mia metà siciliana si ricorda di quando ero bambina e mi svegliavo con il profumo delle melanzane fritte di primo mattino che servivano per quasi tutte le ricette che si preparavano a casa della mia nonna. Buonissime, dolci e fragranti  venivano aggiunte alla pasta incaciata, nel timballo di riso, con la pasta al pomodoro o alla norma con la ricotta infornata, se ne facevano cotolette e polpette e naturalmente si preparava la mitica parmigiana.

Una verdura incredibile che si presta appunto a tantissime lavorazioni senza dimenticare la versione semplice grigliata che si può mangiare anche quando non ci si vuole appesantire. Ed ecco l’idea di preparare anche la meravigliosa parmigiana rivisitata in versione light.

La parmigiana di melanzane

melanzane viola tonde
Melanzane viola tonde (Inran.it)

Le prime notizie della parmigiana di melanzane arrivano da Napoli, nel libro “Cuoco galante” scritto nel 1733 da Vincenzo Corrado, uno chef che lavorava nelle più prestigiose e aristocratiche famiglie partenopee. Ma a contendere la sua origine ci sono anche la Sicilia e l’Emilia-Romagna.

Lo stesso nome potrebbe avere due origini diverse: quella siciliana riconducibile al termine “parmiciana” che sta ad indicare le persiane che ricorderebbero gli strati della pietanza. Quella parmense invece si rifà d uno dei suoi ingredienti il Parmigiano Reggiano. Le varianti regionali vedono l’aggiunta della scamorza e delle uova sode in Sicilia, mentre a Napoli le melenzane si friggono impanate e nella mentre in Emilia in ogni strato si abbonda di Parmigiano.

La mia versione della parmigiana light

La mia parmigiana di melenzane e buonissima e leggera e nessuno se ne accorge del piccolo trucco che escogito per renderla light. Semplicemente non friggo le melanzane e il gioco è fatto, rimane gustosa ma poco calorica. Ingredienti: 2 melanzane viola, formaggio light a pasta filata, prosciutto cotto sgrassato, parmigiano in scaglie, salsa di pomodoro, sale, pepe e olio.

Prendete le melanzane sbucciatele e tagliate a fette e cuocetele nella friggitrice ad aria con un filo di olio per 25 minuti a 180 gradi. Prendere una pirofila da forno e iniziamo con uno strato di salsa come base, una spolverata di parmigiano, le melenzane a fette, ancora salsa, il formaggio light e il prosciutto. Completare con altri strati e terminare con una spolverata di parmigiano con le scaglie. Infornare a 180 gradi per 35 minuti e servire in tavola calda e fragrante. Vi assicuro che non si noterà la differenza e tutti la ameranno pazzamente, senza attentare alla linea. Buon appetito!

Impostazioni privacy