Mangiare prima dell’allenamento, c’è chi assume proteine e carboidrati: è corretto?

Per alcuni mangiare prima dell’allenamento è qualcosa da evitare, per altri no. Che cosa afferma invece l’Organizzazione Mondiale della Sanità?

Mangiare prima dell'allenamento è utile per assimilare carboidrati e proteine ma dipende dall'attività fisica
Mangiare prima dell’allenamento, c’è chi assume proteine e carboidrati: è corretto? (Inran.it) Foto Canva

Mangiare prima dell’allenamento secondo alcuni è un qualcosa di poco concepibile, a prescindere dalla salubrità di quello che andrebbe messo sotto ai denti. C’è chi ritiene che semmai sia meglio idratarsi e bere, evitando di assumere alimenti solidi, per potere così restare leggeri durante l’attività fisica.

Indifferentemente da quella che potrebbe essere tale attività – se una camminata a passo svelto o qualcosa di anche più impegnativo – secondo l’OMS (l’Organizzazione Mondiale della Sanità) sarebbe bene darsi da fare per almeno mezzora al giorno con attività fisica moderata o per quaranta minuti ogni due volte a settimana con qualcosa che richieda uno sforzo più intenso.

Poi ovviamente è necessario anche seguire una buona alimentazione. In questo modo faremo una eccellente prevenzione alla sedentarietà. La quale rappresenta il grande male del mondo moderno, ed è la causa principale di tante cause di morte per ictus ed infarto. La stessa, unita a delle cattive abitudini alimentari, è letale nel medio-lungo periodo.

Ma quindi, mangiare prima dell’allenamento – che sia esso una corsa, una nuotata, una pedalata o altro – è consigliato oppure no?

Mangiare prima dell’allenamento, il parere degli esperti

Mangiare prima dell'allenamento è utile per assimilare carboidrati e proteine ma dipende dall'attività fisica
Ragazzo allenato (Inran.it) Foto Canva

Quello che andremmo a fare sarà della attività aerobica. Ed in previsione della stessa è meglio restare ben nutriti, consumando carboidrati prima di allenarci. Questo ci garantirà una buona resistenza durante l’attività fisica. Ed allo stesso modo, dopo l’allenamento è cruciale reintegrare le riserve di glicogeno con fonti di carboidrati. E consumare proteine per favorire il recupero muscolare e la riparazione dei tessuti.

Negli sport anaerobici, come il sollevamento pesi o lo sprint, l’assunzione di carboidrati prima dell’allenamento non è invece così fondamentale. Per cui possiamo evincere come la cosa dipenda anche dal tipo di sport e di attività fisica che andremo a sostenere.

Ad ogni modo, anche nei casi in cui mangiare prima dell’allenamento per assimilare carboidrati e proteine non è fondamentale, non fa certo male consumare un pasto apposito.

Ed ovviamente per gli atleti agonisti, che dedicano molte ore alla settimana all’attività fisica ad alta intensità, la corretta alimentazione diventa ancor più importante. È fondamentale calibrare e integrare la dieta in modo preciso per soddisfare le esigenze specifiche di ogni atleta.

Il tutto tenendo conto anche di parametri quali le caratteristiche fisiche, l’età ed il tipo di sport praticato. Integrare una quota adeguata di proteine insieme ai carboidrati prima e durante una gara può favorire il recupero e ridurre la percezione del dolore muscolare. Proprio come confermato dalla stessa OMS.

Quel che è certo è che i carboidrati sono fondamentali per l’organismo, e guai se dovessero mancare. Ci sarebbero dei grossi sconvolgimenti per il fisico.

Impostazioni privacy