Il linguaggio dei fiori: il significato che può influenzarne la scelta

Tutti i fiori hanno un significato nascosto che a volte rimane sconosciuto. Il loro linguaggio segreto può quindi influenzare la scelta del giusto bouquet.

fiori
(Foto Pixabay)

Soprattutto quando si tratta di un regalo è bene conoscere il linguaggio segreto dei fiori per non dare al gesto l’interpretazione sbagliata. Il significato di ogni fiore è unico e particolare. Mentre la maggior parte appartiene all’area romantica alcune piante possono esprimere emozioni negative come ad esempio la gelosia. Conoscere il significato legato ai fiori è una curiosità che ci lega al passato e alle tradizioni ormai cadute in disuso.

Il significato dei fiori più comuni

Di alcuni fiori conosciamo ancora inconsapevolmente il significato, non si regalano rose rosse alle amate per caso. Le rose di questa tonalità comunicano amore e passione mentre la versione gialla parla di gelosia. Per non donare mai il fiore sbagliato ecco la lista di quelli più comuni e dei loro significati.

Violette

violetta
(Foto Pixabay)

Umiltà, modestia e tenerezza sono i sentimenti comunicati dalle viole. Questa pianta primaverile, quando donata, rappresenta un augurio di buona fortuna per un nuovo capitolo della vita appena iniziato.

Peonia

peonia
(Foto Pixabay)

Le peonie sono un fiore dall’aspetto molto delicato che inizia la fioritura nel mese di maggio. Con i suoi colori che vanno dal rosso al bianco è un fiore che simboleggia la bellezza femminile, l’armonia tra uomo e donna nella coppia e la timidezza. Inoltre i numerosi petali parlano di ricchezza e sono buon auspicio di prosperità e fertilità.

Ortensia

ortensie
(Foto Pixabay)

Per la forma rotonda creata dai numerosi fiorellini l’ortensia rappresenta l’amore a tutto tondo. Questa pianta che fiorisce in aprile celebra l’amore in ogni sua forma ed è quindi uno dei migliori fiori da regalare alla festa della mamma. Il colore determina delle particolari accezioni: quando è rosa esprime il ricevente è l’unico amore del donatore, quando è blu i suoi fiori simboleggiano una passione profonda e ardente mentre quelli bianchi sono perfetti per gli amori appena nati.

Fiori di ciliegio

ciliegio
(Foto Pixabay)

Gli alberi di ciliegio tra marzo e aprile regalano una vista stupenda con le loro bellissime fioriture. I loro fiori esprimono buono auspicio e ricchezza ma anche fragilità e forza. Nella cultura giapponese, dove questa pianta ricopre un ruolo culturale importante, la fioritura è metafora dell’esistenza umana, forte e bellissima ma allo stesso tempo fragile e temporanea.

Crisantemi

crisantemio
(Foto Pixabay)

La parola crisantemio significa “fiore d’oro” e in tutto il mondo è cosiderato un simbolo di gioia, prosperità e bene. In Italia è associato però al lutto e ai defunti: questo è dovuto al fatto che la sua fioritura a fine ottobre coincide con la festa dei morti facendo sì che sia diventata tradizione utilizzarlo per i cimiteri.

Iris

iris
(Foto Pixabay)

Fiducia assoluta e affettuosa amicizia sono i sentimenti che comunica questo fiore dai connotati positivi. Inoltre l’iris parla di saggezza e rispetto della verità con il suo linguaggio nascosto.

Potrebbe interessarti anche: Matrimonio a giugno: quali fiori inserire nel bouquet da sposa

Camelia

camelia
(Foto Pixabay)

Il fiore di camelia è simbolo di ammirazione, stima e bellezza non ostentata. I petali non si staccano dal resto del fiore e rappresentano quindi l’unione perfetta e la devozione tra innamorati, la solidità e il saper affrontare bene le difficoltà.

Fiore di loto

fiore di loto
(Foto Pixabay)

Per l’oriente questo fiore rappresenta la purezza del corpo e dell’anima. Per gli antichi greci rappresentava invece la bellezza e l’eloquenza. Il fiore di loto è associato alla rinascita perché la sua pianta è in grado di rigenerarsi anche a distanza di centinaia di anni.

Orchidea

orchidea
(Foto Pixabay)

Questo fiore esteticamente perfetto rappresenta proprio la bellezza, la raffinatezza, l’eleganza e l’armonia. Ha anche un significato di sensualità, amore e passione ed è quindi il perfetto dono per i partner.

Potrebbe interessarti anche: Quando innaffiare le piante? Esiste un momento giusto del giorno?

Margherite

margherite
(Foto Pixabay)

Tutti i significati legati alle margherite sono positivi: è un fiore legato all’innocenza e alla purezza, alla semplicità, verità e modestia. È un fiore che per la sua semplicità e spensieratezza è associato ai bambini e all’infanzia. Se donato ad un innamorato invece, rappresenta l’amore paziente e fedele.

Narciso

narciso
(Foto Pixabay)

Narciso era un personaggio della mitologia greca conosciuto per la sua eccessiva vanità. Il fiore, che la leggenda dice nasca da lui alla sua morte, è legato quindi all’autostima esagerata, a vanità, presunzione e incapacità di amare. A salvare questo fiore è il suo aspetto che lo rende perfetto da regalare a chi ha una bellezza irresistibile.

Tulipani

tulipani
(Foto Pixabay)

Questo fiore semplice ma affascinante è ideale per esprimere amore allegro e felice o la nascita di un nuovo sentimento. In occidente rappresenta anche i valori dell’onestà intellettuale e materiale mentre per le culture orientali l’amore perfetto.

Potrebbe interessarti anche: Piante che depurano l’aria: quali sono? Ecco la lista completa

Girasole

girasole
(Foto Pixabay)

Il girasole è uno dei fiori più semplici da decifrare: il suo aspetto allegro, gioioso e vivace trasmette proprio le emozioni legate alla pianta. Simboleggia anche il sole, la gratitudine e l’amicizia.

Papavero

papavero
(Foto Pixabay)

Semplice e poetico il papavero porta bellezza ovunque trovi del terreno rappresentando la resistenza e un’anima forte. Quando donato esprime nostalgia e mancanza della persona che riceve questo bellissimo fiore.

Elena Oldani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *