Come riparare un’unghia rotta: i 7 consigli efficaci e veloci per farlo da sole

Per riparare un’unghia rotta non è sempre necessario recarsi dall’estetista: grazie a questi sette semplici consigli saprete come riavere una manicure perfetta in casa vostra.

riparare unghia rotta consigli
(Foto Pexels)

Purtroppo è molto semplice spezzare un’unghia ed è infatti un incidente che capita spesso. Non sempre si ha il tempo di aspettare l’appuntamento dall’estetista e inoltre anche le riparazioni sono costose. Imparare come rimediare ai danni subiti dalle unghie può tornare molto utile non solo per risparmiare ma anche per non essere più in disordine. Con questa guida saprete sempre come prendervi cura delle vostre mani: ecco 7 consigli per riparare un’unghia rotta e avere sempre una manicure perfetta.

7 modi per riparare le unghie rotte

La manicure è diventata la passione di molte donne, negli anni lo styling delle unghie è diventato sempre più elaborato e raffinato. La nail art è per definizione una vera e propria arte e non c’è cosa più triste di un’opera rotta.

smalto unghie
(Foto Pexels)

Non solo saloni di bellezza, sono in molte ad aver imparato a fare unghie di tutto rispetto in casa con equipaggiamenti semi professionali. Proprio per la grande richiesta non solo da parte delle estetiste ma soprattutto dei privati il mercato ha prodotto numerosi articoli per rispondere a tutte le esigenze.

Sono quindi molti i prodotti per riparare le unghie rotte e non solo. Ci sono anche alcuni trucchetti più casalinghi che però funzionano altrettanto bene.

1. Colla per unghie

Un rimedio momentaneo per quando il frammento non si stacca ma si crea una crepa è la colla per unghie. È un metodo veloce che però può durare soltanto poche ore e lascia comunque l’unghia delicata.

Per utilizzarla occorre limare leggermente e con delicatezza la superficie dell’unghia e applicare due strati di colla. Una volta asciutta si può passare nuovamente lo smalto.

2. Gel e nastro adesivo

Per rotture più gravi alla colla si possono aggiungere gel e nastro adesivo per unghie in seta. Prima di tutto bisogna tagliare l’unghia e renderla corta, poi, come per prima, va limata delicatamente e messo uno strato di colla.

Ora però aggiungiamo anche uno strato di smalto gel e mentre è ancora fresco ricopriamolo con del nastro adesivo ritagliato della giusta dimensione. Una volta asciutto occorre ricoprire il tutto con un ulteriore strato di smalto gel.

riparare unghia rotta consigli
(Foto Pexels)

3. Gel strips

Le gel strips sono delle piccole strisce in gel che svolgono lo stesso compito del nastro adesivo per unghie ma sono molto più semplici da utilizzare. Con l’unghia pulita occorre soltanto utilizzare della colla e applicare una gel strip.

Potrebbe interessarti anche: La colla per le unghie finte è pericolosa? Scopriamolo

4. Unghie finte

La soluzione a un danno più evidente e irrimediabile è utilizzare delle unghie finte. Ormai ci sono moltissime opzioni tra cui scegliere disponibili in commercio. Utilizzando un’unghia finta l’aspetto della manicure sarà impeccabile e l’unghia naturale avrà il tempo di ricrescere in sicurezza.

5. Bustina da tè

Ci sono numerosi metodi per riutilizzare le bustine di tè, uno di questi è per riparare la manicure. Un metodo green ed economico: per metterlo in pratica basta ritagliare un piccolo quadratino dal tessuto della bustina e applicarlo sopra uno strato di colla per unghie ancora umido. Una volta asciutto passa nuovamente della colla e infine leviga delicatamente l’unghia.

smalto unghie
(Foto Pexels)

6. Smalti in polvere

Gli smalti in polvere sono una delle opzioni più durature per riparare ai danni delle unghie. Occorre stendere uno strato di colla per unghie sulla  frattura e mentre è ancora fresca apporci della polvere. Il processo va ripetuto almeno tre volte aspettando che ogni strato si asciughi per bene. In ultimo con una lima si può modellare e lisciare l’unghia.

Potrebbe interessarti anche: I consigli per curare le unghie dopo lo smalto semipermanente

7. Taglia l’unghia

Quando le unghie si sfaldano o si rompono potrebbe essere perché si sono indebolite, tagliarle potrebbe quindi essere la soluzione più veloce. Per prevenire che si rompano il suggerimento è di mantenerle sempre idratate e di ricorre ad un olio per cuticole.

Elena O.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *