Come fare una valigia per un viaggio di due giorni o un weekend

Anche se può sembrare semplice, sapere come fare una valigia per un viaggio di soli due giorni o un weekend può essere davvero un problema.

come fare valigia viaggio
(Foto Pixabay)

Se dobbiamo partire per un viaggio breve, magari di un paio di giorni come un weekend, fare la valigia dovrebbe essere semplice. Ma come sempre, è facile complicare le cose anche più del dovuto.

Ridimensionare i propri bagagli è importante, ma facciamo attenzione a non dimenticare nulla di importante per avere un viaggio davvero piacevole.

Evitiamo di caricarci del superfluo

Un classico errore nel preparare la valigia per un viaggio breve è quello di portare troppi abiti e accessori, che poi non verranno utilizzati affatto. Come evitarlo?

come fare valigia viaggio
(Foto Pixabay)

Prima di preparare la valigia, informiamoci sul meteo previsto nella zona in cui saremo durante il nostro viaggio, così da capire se sarà necessario portare degli abiti più pesanti o meno, o se portare un ombrello pieghevole in caso di pioggia, o se non servirà affatto e saranno solo accessori ad occupare spazio nella nostra valigia.

Un clima più caldo ci permetterà invece di portare abiti leggeri, magari magliette e pantaloncini, mentre in caso di un clima più rigido sarà meglio portare giubbotti, cappotti, maglioni e felpe.

Potrebbe interessarti anche: Medicine in viaggio: il kit che bisogna avere sempre a portata di mano

La scelta della valigia è altrettanto importante: un bagaglio di piccoli dimensioni sarà sufficiente, visto che saremo via solo un paio di giorni. Meglio uno zaino, un piccolo trolley o un borsone, quindi.

Sarà importante però trovare il modo per riuscire sfruttare lo spazio che abbiamo a disposizione al meglio. Ecco quindi come procedere:

  • Jeans, abiti di cotone sportivi, magliette: arrotoliamoli, visto che non si stropicciano di solito. Meglio metterli sul fondo della valigia, poi.
  • Camicie, capi delicati in seta o raso: pieghiamoli per evitare che gli abiti si stropiccino, e mettiamoli sopra i capi arrotolati.
  • Pantaloni e gonne: pieghiamo a metà questi capi più lunghi, e cerchiamo di creare degli strati uniformi nella valigia posizionando il lato superiore del primo capo sul lato inferiore del secondo, così che sia più omogeneo.
  • Biancheria, piccoli accessori e oggetti: usiamoli per riempire i piccoli spazi che rimangono vuoti tra i vari abiti e strati. Possiamo usare calzini e slip, o anche dei caricabatterie, ad esempio.

Se porti con te la borsa del computer portatile, potrà essere un altro punto in cui aggiungere piccoli accessori ed oggetti. Sfrutta le tasche della borsa per aggiungere lettori MP3, cuffie auricolari, telefono cellulare, pendrive, caricabatterie, ecc.

Allo stesso modo, possiamo sfruttare le tasche dei nostri abiti. Ma attenzione in caso di viaggi in aereo: ai controlli di sicurezza sarà necessario svuotare le tasche, quindi potresti perdere un po’ di tempo in più in questo caso.

Come scegliere cosa portare

In valigia, in ogni caso, mettiamo solo quello che sarà necessario. Soprattutto tra i vestiti, scegliamo solo quello che ci occorrerà davvero, o porteremo di certo qualcosa di inutile.

come fare valigia viaggio
(Foto Pixabay)

In base alle attività che svolgeremo in viaggio, facciamo una lista di quello che effettivamente ci occorrerà: di solito calcoliamo un paio di camice e/o magliette, due paia di pantaloni / jeans / gonne / pantaloncini, 3 cambi completi di biancheria, 1 pigiama e – se occorre – 1 costume da bagno.

Potrebbe interessarti anche: Otto accessori indispensabili per viaggiare da sole

Scegliamo poi colori neutri, che siano adatti ad ogni occasione. Meglio scegliere un outfit “da viaggio” che useremo sia all’andata che al ritorno. E soprattutto, evitiamo di portare troppe scarpe. Solitamente basterà un solo paio, quello con cui viaggeremo.

Allo stesso modo, evitiamo di portare gioielli inutili, come orologi, anelli, orecchini, collane. Possono essere necessari solo se intendiamo partecipare ad un evento formale, ad esempio. Lo stesso vale per cosmetici, e prodotti di bellezza non indispensabili.

Allo stesso modo, gli articoli da bagno sono necessari solo se non li troveremo a nostra disposizione dove soggiorneremo. Di solito, basta chiedere prima all’hotel dove saremo ospiti, se saranno disponibili in camera (di solito sono inclusi).

F. B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *