Ricetta della frisella: facile, veloce, da ufficio

Tra le ricette facili e veloci, quella della frisella merita 10. Perché è facile, veloce e sostenibile. E una leccornia che si presta a molte varianti.

frisella
(Foto: Pexels)

Facile. Veloce. Economica. Democratica. È la ricetta della frisella, che può essere fatta anche per il mare, la piscina o il lavoro. Era, infatti, il pane da viaggio dei Fenici. A base di farina d’orzo o grano duro, con in più sale e lievito. Essendo un piatto povero è dunque anche sano, nutriente ed ipocalorico. Dopo aver bagnato il pane (sponzatura), basta infatti aggiungere soltanto: pomodoro, origano e condimento quanto basta. Ma la frisa si può anche variare. Ad esempio, aggiungendo aglio e peperoncino. Oppure cetrioli, avocado e formaggio grigliato. Con un piatto così semplice, basta la fantasia.

Vediamo come farla

frisa
(Foto: Pexels)

Per farla vi occorre il pane per la frisa, ovvero un tarallo con il buco al centro. Tradizionalmente, prima di mangiarlo e condirlo, si passa sotto l’acqua per ammorbidirlo, una tecnica chiamata sponzatura.

Assomiglia alla bruschetta ma per prepararlo, ci vuole ancora meno tempo. E non c’è, infatti, bisogno di cuocerlo; perché le friselle si trovano già fatte al supermercato.

La ricetta base si fa con pomodori ramati, origano, olio e sale quanto basta. Ed è, incredibilmente, vegana.

Ingredienti:

  • 4 friselle
  • 4 pomodori ramati
  • origano
  • sale
  • olio evo

Procedimento:

Bagnate la fresella per il tempo preferito. Va bene anche l’acqua fredda, ma con quella tiepida farete prima. Originariamente si tagliava in 4 parti.

Pertanto, il consiglio è di spezzettarla per assicurarvi di averla bagnata bene (o ci rimetterete un dente). Poi, tagliate i pomodori a pezzettoni e disponeteli sul pane. Infine, irrorate con il condimento.

Potrebbe interessarti anche: Pranzo in spiaggia: tutte le ricette veloci e gustose da portare con sé (VIDEO)

Alternative alla frisella classica

ricetta della fresella
(Foto: Pexels)

Se lo desiderate, potete strofinare la fresella con uno spicchio d’aglio, prima di ammollarla. E passare, poi, dell’olio extravergine. In alternativa, potete usare dell’olio di cocco, che si sposa bene con avocado, formaggio grigliato e germogli di soia.

Una variante conosciuta è con peperoncino e cetrioli. Ma potete fare la frisa anche con verdure grigliate e ceci; una combinazione che più che un antipasto né farà un piatto unico. Zucca e pinoli con pezzettini di salsiccia è ideale in inverno. Con l’aggiunta di cipolla rossa e basilico avrete, invece, la panzanella.

Essendo un pane semplice, può essere utilizzato anche a colazione. Si sposa bene con le creme spalmabili al cioccolato. Ma se arricchito, ad esempio, con banane e uvetta, è il perfetto svuotafrigo.

Potrebbe interessarti anche: Pane raffermo, ricette dolci e salate per non buttarlo mai via

Per ricevere tutte le informazioni e i consigli su benessere e green lifestyle, seguiteci su Instagram e Pinterest.

La Ica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *