Come pulire le travi in legno di un sottotetto alto: consigli e tecniche

Come pulire le travi in legno di un sottotetto alto: tecniche e prodotti per tenere vivo il tuo tetto in legno. Scopriamo come.

travi in legno sottotetto
(Foto Pixabay)

Un tetto in legno, ha anche un grande valore decorativo, contribuisce a dare calore e fascino alla casa, oltre ad avere elevate caratteristiche tecniche.

Infatti la scelta di installare un tetto in legno può apportare la possibilità di avere un elemento che sia solido, resistente e un buon grado di isolamento.

Tuttavia tutto questo ha un costo, un tetto di questo tipo, con travi in legno a vista, ha bisogno di lavori di manutenzione che ne permettano la migliore conservazione.

Vediamo come pulire le travi in legno di un sottotetto alto, in pochi gesti e senza fare danni.

Come pulire le travi in legno di un sottotetto alto

Il fascino delle travi di legno in casa è incontestabile, ma come fare per tenerle pulite e sempre vive? Scopriamolo insieme.

sottotetto in legno
(Foto Pixabay)

Il tetto in legno in quanto materiale naturale, richiede una buona cura e manutenzione.

Questo perché l’incuria porterebbe offuscare la sua bellezza e il suo valore estetico.

Ecco perché vi spiegheremo quali le tecniche e i prodotti per pulire le travi in legno di un sottotetto.

Come prima cosa, ci sentiamo di sottolineare quanto è importante evitare di pulire le travi in legno di un sottotetto con detergenti aggressivi (come ammoniaca o candeggina), poiché il legno potrebbe alterarsi in colore e anche deteriorarsi.

Inoltre c’è anche un altro pericolo e riguarda noi stessi, in quanto pulire le travi in legno di un sottotetto può comportare il rischio di cadere, se si usa una scala.

Potrebbe interessarti anche: Come pulire gli infissi: utilizzando le tecniche migliori e prodotti naturali

Perciò per ragioni di sicurezza e praticità, vi suggeriremo come fare a pulire senza l’utilizzo di una scala, ma con l’utilizzo di un’asta telescopica per scope e moci.

La lunghezza di questo attrezzo potrà essere regolata in base all’altezza che bisogna raggiungere.

Basterà avvitare una scopa all’estremità dell’asta, per dare alle travi in legno una bella spazzata e rimuovere la polvere.

In alternativa si può utilizzare un’aspirapolvere dotato di asta telescopica e un apposito beccuccio e con spazzolina.

Dopodiché, sostituire la scopa con il mocio e pulire le travi con acqua e un detergente per il legno in grado di dare lucentezza e ravvivare il colore del legno.

A questo punto, lasciamo asciugare per bene a finestre aperte e poi una volta asciutto passiamo con un panno e cera d’api per lucidare e rinnovare il materiale.

Se la finitura è stata fatta con una vernice, la manutenzione potrà limitarsi all’eliminazione della polvere e dello sporco con acqua e detergente neutro.

Raffaella Lauretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *