Menta fresca: come poterla conservare correttamente in vari modi

Hai tanta menta fresca che vuoi conservare ma non sai come farlo? Ci sono vari metodi, tutti molto semplici. Scopriamo quali sono.

conservare menta fresca
(Foto Unsplash)

La menta è un ingrediente davvero molto utile in cucina, per una nota fresca da usare in molte ricette. Ma come possiamo conservarla al meglio e per più tempo possibile?

Usare la menta fresca e conservarla

Cosa fare se dopo aver cucinato un fantastico agnello al curry, o anche dopo esserci preparati un bel mojito ci è rimasta della menta avanzata?

conservare menta fresca
(Foto Unsplash)

La conservazione della menta non è difficile, e riesce anche a conservare le sue proprietà. Basta farlo nel modo corretto così da avere le foglie più a lungo e sempre gustose.

I metodi sono diversi: metterne i rametti in un vaso come fossero dei fiori, oppure in frigorifero avvolti nella carta da cucina, o ancora congelare le foglie. Vediamo nel dettaglio come procedere.

Conservare i rametti di menta in acqua

Per conservare la menta in acqua più semplicemente, basterà preparare i rametti di menta fresca lavandoli delicatamente sotto l’acqua corrente fredda (a pressione bassa).

conservare menta fresca
(Foto Unsplash)

Facciamo attenzione a non rovinare le foglie: sono fragili e piuttosto sottili. Una volta lavati, scuotiamo un po’ i rametti per eliminare l’acqua che rimane, e lasciamoli ad asciugare su carta assorbente.

Tagliamo ora la parte inferiore dei rami con le forbici, in diagonale. Questo permetterà alla menta di assorbire più facilmente l’acqua. Attenzione a non accorciarli troppo, o non potremo inserirli nel contenitore.

Immergiamo ora le estremità dei rami in un contenitore in cui abbiamo versato circa 5 cm di acqua, o per circa un terzo della sua altezza. Usiamo un barattolo, un vasetto, in ogni caso che sia qualcosa di profondo. L’acqua va cambiata ogni  due giorni, così che sia sempre fresca e pulita.

Copriamo la menta con un sacchetto di plastica, o pellicola per alimenti, ma senza stringere troppo. Questo eviterà che sia esposta all’aria. In questo modo, durerà qualche settimana o anche un mese. Se la mettiamo in frigorifero, durerà anche qualche giorno in più.

Usare la carta da cucina per conservare la menta

Un altro metodo per conservare la menta fresca è utilizzare della carta da cucina inumidita. Ma bisogna farlo correttamente.

conservare menta fresca
(Foto Unsplash)

Strappiamo 2 o 3 fogli di carta da cucina, possibilmente quella a più veli, e pieghiamoli formando uno strato piuttosto spesso di carta. Immergiamo la carta in acqua fredda e strizziamola accuratamente.

Attenzione a eliminare tutta l’acqua in eccesso: l’umidità può far marcire la menta!

Ora stendiamo i fogli di carta, e mettiamo i rami di menta in verticale sulla carta, così da formare una fila che copra metà dei fogli.

Arrotoliamo i fogli attorno alla menta. In questo modo, la menta sarà completamente a contatto con la superficie umida e sarà protetta dall’aria.

Potrebbe interessarti anche: Liquore alla menta: la ricetta più classica

Mettiamo ora la carta arrotolata in un sacchetto di plastica per alimenti, o anche in un contenitore ermetico, e conserviamola in frigorifero. Potrà essere conservata così per 2 o 3 settimane almeno.

Congeliamo la menta in cubetti di ghiaccio

Per conservare in freezer la menta, possiamo congelarla in foglie, a formare dei cubetti di ghiaccio.

repellente antizanzare bio
(Foto Pexels)

Laviamo innanzitutto la menta in acqua fredda, e stacchiamo le foglie accuratamente. Cerchiamo di mantenere intatti gli steli, però.

Asciughiamo le foglie con della carta assorbente, disponendole con cura e attendendo che siano ben asciutte. Possiamo congelare le foglie intere, o tritarle, a seconda dell’uso che vogliamo farne.

Inseriamo ora in uno stampo per cubetti di ghiaccio la menta, spingendo bene in fondo con le dita le foglie, così che si mantengano in posizione. Riempiamolo poi con acqua.

Potrebbe interessarti anche: Come conservare le pesche: acerbe, in frigorifero o congelate

Ora mettiamo la menta in freezer così che si congeli. Basterà ora scongelare i cubetti necessari quando ci servirà. In questo modo sarà facile mantenerla fresca per lunghi periodi.

Scongeliamo i cubetti in un colino e teniamoli sotto l’acqua corrente tiepida, sempre a pressione debole. In questo modo si scongelerà correttamente e le foglie non si danneggeranno.

F. B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *