Frittata di patate senza uova: una pietanza per intolleranti e vegetariani

Frittata di patate senza uova, la ricetta vegana che non delude nessuno, in particolare gli intolleranti. Vediamo quali gli ingredienti e il procedimento.

frittata di patate senza uova
(Foto Pixabay)

La frittata è un classico della nostra cucina ed è anche il piatto forte della nonna. A chi non è capitato di chiedere alla nonna di prepara una delle sue gustose frittate?

Quello che oggi vi andremo a proporre è una frittata di patate senza uova, ovvero un classico ma rivisitato.

Una perfetta alternativa se ci sono intolleranti alle uova in casa. Oggi giorno molti bambini e adulti hanno questo tipo di intolleranza alimentare e questo è un modo per poter fare una frittata che possono mangiare tutti.

Vediamo quali gli ingredienti e il procedimento per preparare la frittata di patate senza uova.

Frittata di patate senza uova

La frittata di patate senza uova, un piatto 100% vegano che vede sostituire l’uovo con un impasto di farina di ceci.

frittata di patate
(Foto Pixabay)

La frittata di patate senza uova è un piatto poliedrico che può accompagnare tutti i tipi di contorni, naturalmente rimanendo sul vegano e quindi verdure, ortaggi, funghi e quant’altro.

Anche se può sembrare una pietanza prettamente vegana, in quanto priva di alimenti che provengono da animali, si tratta anche di un piatto che cattura la curiosità di grandi e piccini.

Inoltre l’uovo viene sostituito dai ceci, i quali sono legumi naturalmente ricchi di magnesio, ferro, fosforo, fonte di fibre e numerose vitamine. Infine, come se non bastasse i ceci non contengono né glutine né colesterolo.

Vediamo cosa ci occorre per poterla preparare per tutti i nostri cari.

Ingredienti:

  • 400 g di patate speciali per friggere
  • 70 g Farina di ceci
  • Sale q.b
  • Olio extravergine d’oliva q.b
  • Mezzo bicchiere d’acqua
  • 1 cipolla media

Potrebbe interessarti anche: Polpettone tonno e patate: come rispettare la dieta con gusto

Procedimento

Cominciamo dall’ingrediente base, ossia le patate, tagliamole a fettine molto sottili e poi a metà.

Prendete una padella con olio d’oliva e mettiamo le patate a soffriggere a fuoco basso per 30 minuti. Lasciamo che si cuociano senza che si tostino ma lasciandole rimanere morbide.

Dopodiché, aggiungere la cipolla tagliata a pezzetti, mescolando ogni tanto in modo che non si attacchi.

A questo punto, come in tutte le frittate dovrebbe entrare in scena l’uovo, ma per sostituirlo, utilizzeremo la farina di ceci.

In una ciotola a parte, aggiungete la farina di ceci, mezzo bicchiere d’acqua e un pizzico di sale (possiamo aggiungere ancora un po’ d’acqua, per rendere la frittata più morbida e succosa, ma attenzione a non esagerare).  Cercate di mescolare molto bene acqua e ceci, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

A questo punto, aggiungere la patata e la cipolla al composto di ceci e acqua e continuate a mescolare in modo che il tutto diventi un unico impasto.

Prendete una padella antiaderente, versate un filo d’olio e accendete a fuoco vivace.

Quando la padella sarà calda, versate il composto e lasciate cuocere a fuoco medio-basso.

Trascorsi circa 12-15 minuti o comunque quando vi sembrerà rappresa, occorrerà girarla per cuocere l’altro lato.

Una volta cotti entrambi i lati, basterà toglierla dalla padella e lasciarla intiepidire leggermente per poi passare all’azione e buon appetito!

Raffaella Lauretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *