Vetri appannati: le soluzioni per eliminare la condensa a casa e in auto

Quali sono le soluzioni per intervenire sui vetri appannati in auto e in casa? Vediamo qualche accorgimento al fine di eliminare la condensa.

eliminare condensa
(Pinterest, tribugolosa.it)

In inverno, la differenza di temperatura tra esterni ed interni genera un fenomeno abbastanza comune chiamato condensa. La condensa è la manifestazione del vapore acqueo su una superficie fredda, come quella delle finestre ad esempio. A contatto con esse diventa liquido, trasformandosi in goccioline d’acqua che possono risultare fastidiose alla vista. Vediamo quindi alcuni metodi per eliminare il vapore acqueo e la condensa.

Vetri appannati in casa e in auto: metodi per eliminare la condensa

I vetri appannati in casa possono suggerire una condizione dell’aria e dell’atmosfera nelle stanze non troppo salubre. Infatti, questo è un chiaro segnale di mancanza di ossigenazione negli ambienti interni che si può risolvere, semplicemente, aprendo le finestre. Arieggiare gli spazi è molto importante, non solo per evitare che si formi quella fastidiosa condensa sui vetri delle finestre, ma anche per scongiurare il pericolo della muffa e del proliferare di germi e batteri. Specie d’inverno, questi parassiti trovano terreno fertile all’interno di posti chiusi, umidi e in presenza di condensa: vapore acqueo sotto forma liquida.

condensa
(Foto Pexels)

Se in casa rappresenta un fastidio meramente visivo, in auto la condensa può risultare estremamente pericolosa. Questo perché con i vetri appannati, la vista è impossibilitata e si rischiano seri problemi durante la guida. Vediamo alcuni metodi semplici per eliminare il problema dei vetri appannati e della condensa.

Potrebbe interessarti anche: Benessere in casa, serve il giusto tasso di umidità e la temperatura ideale

Soluzioni semplici per sbarazzarsi della condensa sui vetri

Uno dei metodi più efficaci per sbarazzarsi del pericolo della condensa è sicuramente il deumidificatore. In inverno, la temperatura degli spazi interni deve variare tra i 18° e i 22°. Tuttavia accendere i termosifoni, aumentandone la temperatura, è consueto durante i mesi più freddi. Per questo motivo l’utilizzo di un deumidificatore che tenga la percentuale di umidità tra il 40 e il 50% può sicuramente rappresentare una valida soluzione. Secondariamente, far arieggiare è fondamentale sia per la nostra salute, ma anche per la salubrità dell’aria.

Potrebbe interessarti anche: Asciugare i panni in casa sul termosifone: come evitare umidità e puzza

Un’aria con scarsa quantità di ossigeno risulterà rarefatta, pesante e faciliterà il proliferare di germi, batteri e muffe. Ma come fare per eliminare i vetri appannati in auto? Esistono due metodi abbastanza comuni:

  • accendere per qualche minuto l’aria calda;
  • mettere un calzino sul cruscotto, pieno di cristalli di silicio.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *