L’urina ha colori diversi: quali indicano salute e quali malattia

L’urina non è sempre uguale. La pipì può avere colori diversi e questo è sintomo del nostro stato di salute. Vediamo quali sono buoni e quali no.

urina
Urina (da Adobe)

Dovete sapere che la pipì che facciamo spesso non è sempre dello stesso colore. Forse siete abituati a vederla gialla, ma non è sempre così. Per prima cosa dovete sapere che la pipì è quel liquido che proviene dai reni e che filtra il sangue da tutte le sostanze di scarto che vanno eliminate dal corpo e dall’organismo.

Pensate che i reni producono circa 30 ml di urina all’ora e la nostra vescica ne può raccogliere circa 200 ml. Quando la vescica si riempie sentiamo l’esigenza di andare al bagno. La quantità minima giornaliera da espellere per ogni organismo è di 1.500 ml. Quindi è per questo che viene sempre ricordato di bere tanto e tenersi idratati anche con thè e tisane.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Alimenti che prevengono e combattono le infezioni alle vie urinarie: elenco

Ma la pipì non è sempre gialla. Infatti, può avere diversi colori e ogni colore indica il nostro stato di salute. Certo, alcuni colori sono sintomo di buona salute, ma altri devono preoccuparci perchè segno di qualche malattia e infezione in corso. Vediamo qui di seguito i vari colori e a che cosa corrispondono.

L’urina può avere colori diversi: ma quali indicano salute e quali malattia?

Trattenere Pipì Danno Calcolo Secondi
Una donna mentre si trattiene la pipì (Facebook)

Per prima cosa c’è da dire, e forse lo avrete notato, che l’urina non ha sempre la stessa gradazione e intensità di giallo. Più è chiara, tendente al trasparente, e più siete in salute. Inoltre, la pipì per essere ok deve essere inodore. Se iniziate a fare una pipì maleodorante e di giallo scuro, allora vuol dire che i reni hanno qualcosa che non va. In base al giallo della vostra pipì, ad ogni modo, sarete in grado di capire se dovete idratarvi di più o di meno. Se è gialla gialla, bevete di più, dovete arrivare ad averla trasparente.

Rossa. Nel caso in cui la pipì sia rossa vuol dire che ci sono tracce di sangue e questo non va bene. Non è normale che nell’urina sia presente del sangue. Può essere sintomo di infezione alle vie urinarie, di cistite, di calcoli renali, o comunque malattie renali in generale. Occorre consultare il medico se vedete delle tracce rosse.

Marrone. Se andate al bagno e vedete che la vostra pipì è marrone scuro significa che avete problemi al fegato. Sarà importante avvisare prontamente il medico di fiducia e fare degli accertamenti il prima possibile.

Blu. Sì, la pipì può essere anche blu e lo è nel caso soffriate di una rara malattia che si chiama ipercalcemia. Tuttavia, può verificarsi una pipì blu o verde anche come conseguenza dell’assunzione di alcuni tipi di farmaci.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Tirare lo sciacquone dopo aver urinato è sbaglio: vediamo il perché

Insomma, se la vostra pipì non è trasparente e non è nemmeno gialla, dovete fare attenzione. Può essere sintomo di malattie importanti che necessitano controlli e interventi adeguati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *