Stella di Natale, è sempre più introvabile: “Gravissimo il motivo”

In tanti lamentano la indisponibilità della stella di Natale, che non si trova più facilmente come capitava gli altri anni. Cosa sta succedendo.

Stella di Natale introvabile i motivi
Stella di Natale introvabile i motivi Foto dal web

Stella di Natale, che impresa trovarne in giro. Purtroppo la bellissima piantina, che è tra i simboli delle festività di fine anno e che viene usata per fare tanta beneficenza, adesso è più difficile da trovare rispetto al passato. La colpa è da ricondurre ad un motivo ben preciso.

E non si tratta di inquinamento o di cambiamento climatico, bensì di una motivazione più diretta e pratica. E per certi versi anche difficile da immaginare. Ma a pensarci bene la cosa però ha un senso, purtroppo. La crisi di reperibilità della stella di Natale ha un colpevole ben preciso.

Tutto quanto è da imputare alla crisi energetica in atto, che ha portato le tariffe delle bollette verso una impennata paurosa. Da gennaio 2022 subiremo un vero e proprio salasso per quanto riguarda le utenze di luce e gas. E questa cosa si sta facendo sentire anche sui costi di produzione della stella di Natale nei vari vivai d’Italia.

Stella di Natale, perché non si trova

Foto dal web

Tutto ciò ha fatto raddoppiare l’esborso richiesto, con la conseguenza che l’offerta è rallentata ed è calata di molto. Addirittura ci sono delle situazioni nelle quali la produzione si è del tutto arrestata. E nonostante da alcune parti le stelle di Natale sembrino esserci normalmente, da altre sono ormai introvabili.

La Coldiretti ha lanciato l’allarme in proposito, specificando come serva una precisa temperatura per agevolare la crescita di queste piantine tanto graziose quanto delicate. Sono richiesti in particolare tra i 15 ed i 20°, per una situazione ambientale che in inverno viene ricreata sfruttando in maniera intensiva le caldaie e le lampadine.

Potrebbe interessarti anche: Stelle di Natale, ecco perché non bisogna tenerle fuori dalla porta

Con l’aumento del prezzo delle utenze però questo porta gli esercenti del settore a subire una vera e propria mazzata. Ed a farne le spese sono anche il settore degli imballaggi, della produzione di materiali per il confezionamento ed il trasporto dei fiori in generale e così via.

Potrebbe interessarti anche: Stelle di Natale, attenti alla truffa: l’allarme dei carabinieri

Potrebbe interessarti anche: La leggenda della Stella di Natale: una lezione importante per le feste

La Coldiretti sottolinea come questo settore dia lavoro a più di duecentomila persone dislocate in 27mila imprese. Già tutti quanti loro avevano dovuto fare i conti con la pandemia e con la situazione successiva. Ora arrivano di nuovo tempi difficili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *