Sostanze chimiche dannose nei detersivi e nei prodotti per la pulizia della casa: quali sono

Detersivi e prodotti per la pulizia della casa: quanto sono pericolosi realmente? Dipende dalla quantità di sostanze chimiche nocive al loro interno.

sostanze chimiche nei detersivi
(Getty Images)

Un nuovo test francese ha analizzato 119 marchi di detersivi e detergenti per la pulizia della casa per capire quanto fossero realmente pericolosi. Si tratta infatti di prodotti che si utilizzano ogni giorno e che potrebbero contenere sostanze chimiche nocive per la salute dell’uomo. Vediamo quali sono e come usare i detersivi in maniera più sicura.

Detersivi per la casa più pericolosi: attenzione alle sostanze chimiche nocive

Un test francese ha preso in esame 119 marchi di prodotti per la pulizia della casa di vario genere e categoria. Lo scopo era analizzarne la pericolosità dovuta alle sostanze chimiche, spesso nocive, che si trovano all’interno di prodotti utilizzati ogni giorno. Si tratta di grandi marchi e catene di distribuzione come Carrefour, Ajax, Monoprix che si trovano principalmente in Francia, ma presenti in parte anche nel mercato italiano.

detersivi pulizia
(Foto Pexels)

Anticalcare, gel igienizzanti, spray disinfettanti, sgrassatori: quanto sono pericolosi in realtà? Il risultato del test ha rinvenuto sostanze chimiche tossiche nella composizione di 1 prodotto su 3 di quelli presi in esame. Anche detergenti classificati come ecologici hanno mostrato, al loro interno, tracce di elementi controversi.

Potrebbe interessarti anche: I migliori detersivi per i piatti da acquistare al supermercato: la classifica

Come riconoscere le sostanze chimiche dannose nei detersivi per la pulizia: i risultati del test

I prodotti grezzi come aceto, bicarbonato, soda, presi in esame hanno ottenuto un buon punteggio, così come spray per i vetri e sgrassatori. Al contrario, alcuni prodotti contengono sostanze particolarmente nocive per l’ambiente e per la salute dell’uomo tra cui: salviette igienizzanti, spray multi superficie e prodotti per la pulizia del wc. Seguono deodoranti per l’ambiente e spray disinfettanti, dall’alto potenziale inquinante per l’ambiente.

Va precisato che, detersivi per la lavatrice, per la casa e per la pulizia contengono tutti degli elementi chiamati tensioattivi. Si tratta di sostanze chimiche utili a ridurre la pressione tra acqua e grasso, in modo tale da intrappolare lo sporco, detergendolo a fondo. Tra le più utilizzate ci sono anche enzimi (contribuiscono a sciogliere il grasso) e profumi.

detersivi pericolosi
(Getty Images)

Il regolamento UE impone che gli elementi tensioattivi dei detergenti siano completamente biodegradabili per poter essere utilizzati. Inoltre gli imballaggi e le etichette devono essere sicuri e in grado di informare il consumatore sulla composizione del detergente. Nei prodotti per la pulizia della casa francesi analizzati, gli esperti hanno rinvenuto traccia di:

  • sostanze cancerogene e nocive per la riproduzione;
  • interferenti endocrini (presenti in larga parte anche nei cosmetici);
  • agenti inquinanti;
  • profumi (come il limonene) con elevato rischio allergenico.

Potrebbe interessarti anche: I detersivi per i piatti peggiori sul mercato: quali sono e come scegliere il migliore

Come utilizzare i detergenti per la pulizia in modo più sicuro

Le sostanze più pericolose, contenute all’interno dei prodotti per pulire, sono indicate attraverso dei pittogrammi di pericolo e degli imballaggi sicuri. Prima dell’utilizzo di qualsiasi detergente, è bene consultare l’etichetta sulla composizione chimica del detergente e sulle sue modalità d’uso. E’ fondamentale seguire sempre le istruzioni al fine di evitare danni permanenti alla cute o altri incidenti (reazioni allergiche, irritazioni cutanee, lesioni).

Per questo motivo, si raccomanda di tenere i prodotti al di fuori dalla portata dei bambini. Inoltre acquistare degli articoli che siano rispettosi dell’ambiente, con certificazione di qualità ufficiale, rappresenta una sicurezza e una tutela anche per la salute del consumatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *