Allerta alimentare: ritirati gnocchetti alla sorrentina di un noto marchio

Il Ministero della Salute ha lanciato una nuova allerta alimentare: ritirati dei lotti di gnocchetti alla sorrentina per allergene non dichiarato.

Gnocchi alla sorrentina ritirati
(Pinterest, Cucinaitaliana.it)

E’ di nuovo richiamo per Carrefour e altre note catene di supermercati. Questa volta si tratta di gnocchetti alla sorrentina di 4 Salti in Padella ritirati per presenza di allergeni non dichiarati. Si raccomanda di non consumare il prodotto contaminato e di riportarlo indietro al punto vendita di riferimento.

Gnocchetti alla sorrentina ritirati per allergeni non dichiarati

Carrefour segnala una nuova allerta alimentare che riguarda due lotti di gnocchetti alla sorrentina 4 Salti in Padella. Il Ministero della Salute, su dovuta segnalazione, ha provveduto al ritiro immediato del noto prodotto Findus per via di allergeni non dichiarati. Si tratta di allergeni quali pesci e molluschi che, all’interno della ricetta degli gnocchi alla sorrentina, non sono affatto contemplati.

gnocchi alla sorrentina
(Pinterest, Cucinainpentola.it)

Questi ultimi, non debitamente segnalati sull’etichetta espositiva, rappresentano un grosso pericolo e possono causare gravi reazioni allergiche. L’avviso è apparso proprio oggi sul sito del Ministero della Salute, si invita quindi i consumatori a non ingerire i prodotti interessati. Inoltre sarà possibile riconsegnare la merce al punto vendita di riferimento per un eventuale rimborso.

Potrebbe interessarti anche: Allerta alimentare: liquore di liquirizia bio ritirato per rischio chimico

I lotti interessati dal ritiro alimentare

Gli gnocchetti alla sorrentina ritirati sono a marchio Findus, 4 Salti in padella, da 550 grammi a confezione. La stessa Findus sta procedendo al blocco immediato della vendita e della commercializzazione della merce contaminata da allergeni non dichiarati del pesce.

All’interno degli gnocchi infatti sono state rinvenute tracce di pesce e molluschi che, nella ricetta originale, non sono contemplati. I lotti interessati dal richiamo sono il numero: L1319 e L1320, con codici EAN rispettivamente 8051084007975 e 96017229. La data di scadenza, per entrambi i lotti, è a dicembre 2022. Come specificato dalla Findus, il ritiro si riferisce esclusivamente alla merce segnalata e non a tutti i prodotti Findus.

Potrebbe interessarti anche: Tutti i richiami alimentari della settimana: la lista dei prodotti ritirati dal Ministero della Salute

Inoltre, l’azienda leader di surgelati si è mobilitata fin da subito al fine di rintracciare nei depositi i lotti contaminati da allergene, attraverso un sistema di tracciamento delle consegne. Pertanto ha indetto il blocco merce sia nei depositi che nelle giacenze, così come negli scaffali dei supermercati. Findus si scusa per il disagio e raccomanda di restituire il prodotto contaminato, evitando qualsiasi tipo di contatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *