Avere sempre freddo: da cosa dipende, cause e rischi più comuni

Avere sempre freddo potrebbe rappresentare un segnale da non sottovalutare ed essere spia di patologie più gravi. Di cosa si tratta.

avere sempre freddo
(Getty Images)

Avere sempre freddo è piuttosto frequente durante la stagione invernale. Tuttavia, quando questa spiacevole sensazione tende a protrarsi nel corso del tempo potrebbe essere spia di patologie più gravi, come malattie cardiovascolari o tiroidee. Vediamo come accorgersene in tempo per prevenire i pericoli.

Avere sempre freddo: attenzione a questo segnale

Con l’avanzare dell’inverno e dei mesi freddi, è frequente avere sempre freddo. Tuttavia quando questa sensazione tende a protrarsi nel tempo, potrebbe essere spia di qualche patologia o malattia cronica. Specie se si avverte nelle estremità del corpo, come mani, dita o piedi, il freddo non è da sottovalutare.

avere sempre freddo
(Getty Images)

Se accompagnata da patologie, spesso questa sensazione si traduce in chiari sintomi di allarme come tachicardia, sonnolenza, difficoltà respiratorie. Infatti costanti brividi di freddo o ipersensibilità potrebbero non dipendere dall’ambiente o dalle temperature circostanti, seppur rigide, ed essere segnale di qualcos’altro.

Ad esempio, avere sempre freddo alle mani o ai piedi è una chiara avvisaglia di cattiva circolazione sanguigna. Una delle principali malattie cardiovascolari è l’anemia, ovvero la carenza di globuli rossi.

Potrebbe interessarti anche: Avere sempre freddo, un segnale da non sottovalutare: tutte le cause

Tutte le patologie collegate alla sensazione costante di gelo

Come specificato in precedenza, avvertire freddo durante le stagioni più rigide è normale. Tuttavia, questa sensazione dovrebbe sparire o placarsi in seguito ad un massaggio o a temperature interne più elevate e confortevoli per il corpo. Se questo non accade, in presenza cioè di brividi e ipersensibilità costanti, potrebbe esserci qualche patologia in corso. Vediamo le più frequenti.

1) Ipotiroidismo: freddo e sonnolenza

Uno dei disturbi più comuni connesso a sintomi quali: ipersensibilità al freddo, brividi costanti, estremità del corpo (mani e piedi) gelate è sicuramente l’ipotiroidismo. Quando la tiroide non funziona correttamente, alcune delle funzioni vitali dell’organismo ad essa connesse vengono meno. Tra queste, la più importante è la termoregolazione: è normale quindi percepire più freddo rispetto ad una persona non affetta da questa patologia. Inoltre, chi soffre di questo disturbo avverte un maggiore senso di stanchezza e sonnolenza, senza particolari sforzi compiuti nel corso della giornata.

avere freddo
(Getty Images)

2) Problemi all’ipofisi e all’ipotalamo

Responsabili di una forte ipersensibilità al freddo sono disturbi connessi all’ipofisi e all’ipotalamo. La prima ghiandola gestisce gran parte degli ormoni presenti nell’organismo, mentre la seconda contribuisce alla corretta termoregolazione corporea. In caso di disfunzioni ormonali, è piuttosto frequente percepire una spiacevole e duratura sensazione di gelo.

Potrebbe interessarti anche: Ipotalamo, una parte fondamentale del nostro corpo

3) Morbo di Parkinson

Tra i sintomi più rari e meno riconosciuti c’è il morbo di Parkinson. Avere sempre freddo potrebbe quindi essere spia di patologie molto più gravi e preoccupanti. Per questo motivo, in caso si percepisse questa sensazione in maniera duratura e costante, è bene rivolgersi ad un medico e procedere con eventuali accertamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *