Vino: 5 effetti collaterali che probabilmente non ti hanno mai detto

Ci sono alcuni effetti collaterali legati al consumo di vino, anche 1 o 2 bicchieri al giorno. Nonostante tutto quello che si dice, ecco alcuni studi.

vino rosso
Vino rosso (da Pixabay)

Il dibattito sul vino è sempre aperto. Se tutti sono d’accordo nel dire che berne in eccesso fa male all’organismo e alla salute, con evidenti segni nella persona a confermarlo, non tutti concordano poi in quel bicchiere assunto durante ogni pasto. Si dice spesso che uno o due bicchieri di vino al giorno possono aiutare il sangue a circolare meglio.

Tuttavia, ci sono alcuni studi che portano in un’altra direzione. Si dice che gli antiossidanti presenti possono diminuire il colesterolo, diminuire la glicemia. Inoltre, potrebbe contrastare l’invecchiamento. Queste cose, però, vanno in conflitto con altre serie di studi a riguardo che non sono così positivi.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Bianco o rosso: qual è il vino che nuoce di più alla salute

Alcuni studi hanno evidenziato, infatti, una serie di disturbi che il vino dà alle persone, soprattutto nelle donne. Anche uno o due bicchieri al giorno. Vediamo qui di seguito i dettagli.

Vino: 5 effetti collaterali che non ti hanno mai detto

vino nuoce salute
Bicchieri di vino bianco e rosso (Pixabay)

Cerchiamo di elencare qui di seguito gli studi degli ultimi anni e 5 effetti collaterali gravi che hanno individuato sul consumo di vino, anche poco al giorno:

  1. Sonno disturbato: l’alcol, contenuto nel vino, bianco o rosso che sia, disturba la fase REM del sonno. Questo significa che non fa dormire profondamente e non fa riposare adeguatamente. I rischi per la salute per un non corretto riposo sono molto grandi;
  2. Peggioramento della sindrome premestruale: il vino non è amico del ciclo. Infatti, può andare ad influenzare gli ormoni e può provocare infiammazione intestinale, questo non va bene per il periodo immediatamente precedente alle mestruazioni;
  3. Rischio di cirrosi: anche se si assume in modo moderato, ma per periodi prolungati, il fegato può risentirne. A confermarlo uno studio pubblicato dall’Associazione europea nel 2015;
  4. Rischio di malattie cardiache: in quantità limitate il vino può abbassare la pressione, aumentare il rischio di fibrillazione atriale. Uno studio del 2021 pubblicato su European Heart Journal ha collegato l’assunzione quotidiana di alcol ad un rischio maggiore del 16% di contrarre malattie cardiache;
  5. Rischio di cancro al seno: uno studio del 2006 su Annals of Epidemiology ha evidenziato un rischio di cancro al seno maggiore del 30 fino al 50% per chi assume 1 o 2 bicchieri di vino al giorno.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Abbinare formaggio e vino fa bene al cervello: lo dice la scienza

Insomma, sembra proprio che non vada bene bere vino, nemmeno poco al giorno, se in modo continuativo. Siamo certi che gli studi su questo argomento continueranno nel corso degli anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.