Involtini di verza con ripieno di tonno: leggeri e per tutti

Gli involtini di verza ripieni di tonno sono leggeri, facili da preparare e una ricetta che accontenterà tutti. Vediamo come farli.

involtini di verza
Involtini di verza (da Facebook)

Oggi vediamo come preparare gli involtini di verza ripieni con il tonno. Gli involtini sono un piatto che attira sempre l’attenzione perchè sono un insieme di ingredienti da quello che c’è fuori a quello che c’è dentro che non sempre è così visibile e scontato.

Si tratta di un piatto molto leggero, fatto con verdura di stagione, ma molto gustoso che può davvero mettere d’accordo tutti, grandi e piccoli. Non è complicato prepararli, ci possono provare anche quelli che in cucina sono negati o che non hanno mai fatto molto.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Involtini di carne in padella: una ricetta che richiede soltanto 15 minuti

Si possono fare con pochi ingredienti e in poco tempo. Vediamo qui di seguito quali sono tutto quelli che vi servono, da mettere tutti in fila sul vostro piano di lavoro come veri chef, e il procedimento giusto, se vorrete provare a farli naturalmente.

Involtini di verza con ripieno al tonno: ingredienti e procedimento

mangiare troppo tonno in scatola
(foto pexels)

Ecco qui di seguito gli ingredienti necessari per 4 persone:

  • 12 foglie di verza;
  • 300 g di tonno;
  • 250 g di pane secco;
  • 100 ml di acqua calda;
  • sale.

Per prima cosa le foglie di verza vanno lessate e poi messe a raffreddare. In questo tempo potete pensare al ripieno. Prendete una ciotola, unite gli ingredienti che sono: il pane, l’acqua, il tonno e il sale. Per il tonno decidete voi se avete tempo di prenderlo fresco o se prendere quello in scatola e poi farlo a pezzettini. Mescolate e amalgamate per bene tutto.

Questo impasto è il ripieno dei vostri involtini. Quindi, prendetene un po’ e adagiatelo sopra ogni fetta di verza che nel frattempo si sarà raffreddata. Arrotolate ogni volta ed ecco gli involtini pronti da infornare. Preparate una teglia con carta da forno e disponete gli involtini.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Come cucinare il cavolo cappuccio in 2 ricette originali e sfiziose

Va bene cuocerli a 200° per una decina di minuti. Vedrete che quando li estrarrete dal forno e li servirete a tavola ai vostri familiari o amici come secondo rimarranno stupiti piacevolmente. Si tratta di un secondo diverso dal solito, che include la verdura di stagione, ottima per la salute, e che non ha grassi o particolari controindicazioni. Fate del vostro meglio, cercate anche delle alternative nel ripieno se vi va, e buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *