Monete da 1 euro rare, queste valgono dai 12mila ai 40mila euro

Ci sono delle monete da 1 euro rare che assumono un valore di anche due anni di stipendio. Trovarle sarebbe un colpaccio, come riconoscerle.

Un mucchio di monete da un euro
Un mucchio di monete da un euro (Pixabay)

Monete da 1 euro rare, sapevate che ce ne sono alcune in giro che non aspettano altro se non farsi trovare da voi? Ed in quel caso sarà decisamente una bella notizia, perché potremmo realisticamente ricavarne una gran bella sommetta. Infatti i collezionisti e gli esperti di numismatica sono sempre a caccia di pezzi di rilievo.

Ed è il caso proprio delle monete da 1 euro rare che fanno parte di questa edizione. Il valore inquadrato da chi è esperto del settore si attesta in media sui 40mila euro per quegli esemplari definibili come “Fior di Conio”. Ovvero senza alcun segno di usura.

I Fior di Conio sono unità di monete privi di graffi, di facce lisce, macchie, ruggine e di tutto ciò che possa concorrere a rovinarne la fattura. Le monete da 1 euro rare delle quali vi stiamo parlando valgono proprio tutti questi soldi. Molto dipende anche da eventuali dettagli di rilievo, spesso frutto di errori nella fase di conio. Una cosa che contraddistingue anche questa situazione.

Potrebbe interessarti anche: Monete rare, come riconoscere quelle di valore tra i 50 centesimi

Monete da 1 euro rare, se hai queste sei ricco

Fronte di un euro ed altre monete
Fronte di un euro ed altre monete (Pixabay)

Ci sono degli esemplari di un euro italiani che presentano una lettera “R” alla sinistra dell’Uomo Vitruviano, celebre raffigurazione  concepita da Leonardo da Vinci e che è rappresentata sul rovescio delle monete. Alla destra c’è per l’appunto la lettera, a sinistra l’anno di conio. Ma se invece della “R” non c’è nulla, ecco che avremo un pezzo super raro, tale da renderci ricchi.

Potrebbe interessarti anche: 100 lire Minerva, le monete che valgono quanto un appartamento

E se invece c’è una “S” incisa sul bordo dorato, quel singolo pezzo potrà raggiungere una quotazione di anche 20mila euro. Se invece mancheranno le stelle alla sinistra dell’Uomo di Vitruvio, avremo un pezzo quotato 12mila euro. C’è da dire che questi esemplari sono rari, in quanto gli errori di conio vengono individuati molto presto e prontamente corretti.

Potrebbe interessarti anche: Gettone 7808 quanto vale? Se ce l’hai prenditene la massima cura

Ma i pezzi unici così prodotti che finiscono in circolo diventano subito oggetto da recuperare da parte degli esperti, in quanto rappresentano qualcosa di originale ed irreplicabile, presente solamente in tiratura limitata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *