Dolore allo stomaco dopo i pasti? Potresti avere queste intolleranze

Se provate dolore allo stomaco dopo i pasti, dovreste indagare le cause di questo disturbo: tra i possibili motivi ci sono alcune intolleranze.

Dolore allo stomaco dopo i pasti intolleranze
Donna con il mal di stomaco (Adobe Stock)

Nausea, gonfiore, reflusso gastrico e sensazione di pesantezza sono solo alcuni degli spiacevoli disagi che potremmo sperimentare dopo aver mangiato. Nel caso in cui il dolore allo stomaco non sia sporadico, ma si manifesti generalmente dopo i pasti, è indispensabile individuare la causa alla base del disturbo, tra cui intolleranze o abitudini scorrette a tavola.

Disturbi all’intestino dopo aver mangiato: sintomi e cause

Se si prova dolore allo stomaco dopo i pasti, si potrebbe soffrire un disturbo digestivo.

Mal di stomaco
Mal di stomaco (Adobe Stock)

Per comprendere meglio le cause e l’entità del malessere, è fondamentale capire se il mal di stomaco si manifesta regolarmente, sporadicamente, o dopo l’assunzione di determinati cibi.

Il miglior consiglio, quindi, è quello di ricorrere a un diario alimentare, in cui annotare ciò che mangiamo durante il giorno e in quale occasione siamo colpiti dai disturbi a carico dell’apparato digerente.

Tra le principali cause di dolore allo stomaco dopo i pasti ci sono le allergie alimentari. Nei paragrafi seguenti, scopriremo quali sono quelle principali e come si presentano.

Ulteriori motivi che potrebbero spiegare la comparsa di disagi e fastidi sono:

  • Intossicazione alimentare;
  • Consumo di alimenti scaduti e/o non più edibili;
  • Ulcera;
  • Calcoli biliari;
  • Sindrome dell’intestino irritabile.

Non dobbiamo dimenticare, inoltre, che tra le possibili cause del mal di stomaco dopo i pasti ci sono abitudini alimentari scorrette, come quella di mangiare troppo in fretta, di consumare troppi cibi o bere eccessive quantità di alcol e bevande zuccherate.

In alcuni casi, oltre al dolore la sintomatologia può presentare:

  • Bruciore di stomaco;
  • Aerofagia;
  • Sensazione di gonfiore addominale;
  • Nausea;
  • Reflusso gastroesofageo;
  • Diarrea.

Dolore allo stomaco dopo i pasti: e se fossero le intolleranze alimentari?

Come abbiamo anticipato, le intolleranze rientrano tra i principali motivi che spiegano perché proviamo dolore allo stomaco dopo i pasti.

Intolleranze alimentari e mal di stomaco
Intolleranze alimentari e mal di stomaco (Adobe Stock)

Prima di conoscere quali sono quelle più comuni e capire come individuarle, è bene distinguere l’intolleranza dall’allergia.

Sebbene entrambe rientrino nella più generica categoria delle ipersensibilità alimentari e presentino sintomi simili, nel primo caso i disturbi derivanti dall’assunzione dell’alimento al quale si è intolleranti sono più lievi.

Inoltre, il malessere dipende anche dalle quantità assunte: ognuno ha una certa soglia di tolleranza, da non superare.

Le persone allergiche, al contrario, manifestano gravi reazioni anche con piccole quantità di una certa sostanza.

Intolleranza al lattosio

Tra le intolleranze più comuni, che potrebbero causare il dolore allo stomaco dopo i pasti, c’è quella al lattosio.

Mal di stomaco intolleranza lattosio
Intolleranza al lattosio (Pixabay)

I principali sintomi con cui si manifesta sono:

  • Dispepsia, ovvero bruciore, alitosi e rigurgito;
  • Crampi intermittenti allo stomaco;
  • Diarrea e flatulenza.

Questa condizione deriva dall’incapacità dell’organismo di digerire completamente lo zucchero che si trova nel latte e nei suoi derivati, come i formaggi.

In questo caso, si può ovviare al problema consumando bevande di origine vegetale.

Potrebbe interessarti anche: Cibi per alleviare il mal di stomaco: gli alimenti per combattere il dolore

Intolleranza al glutine

L’intolleranza al glutine potrebbe provocare il mal di stomaco, nel caso in cui il dolore si manifesti a seguito dell’ingestione di alimenti contenenti glutine.

Mal di stomaco intolleranza glutine
Intolleranza al glutine (Pixabay)

Quali sono i cibi in cui si trova questa sostanza? Si tratta di cereali, come:

  • Farro;
  • Orzo;
  • Grano;
  • Frumento;
  • Avena;
  • Segale.

Quali sono i campanelli d’allarme che potrebbero segnalare un’eventuale intolleranza?

Questo disturbo si manifesta comunemente con gonfiore addominale, diarrea, stanchezza e vertigini.

Potrebbe interessarti anche: Le tisane rilassanti adatte a guarire bruciore e dolore allo stomaco

Intolleranza al fruttosio

Infine, tra le intolleranze alimentari che potrebbero causare il mal di stomaco dopo i pasti c’è quella al fruttosio.

Mal di stomaco intolleranza fruttosio
Intolleranza al fruttosio (Pixabay)

Meno comune rispetto alle precedenti, indica la condizione di incapacità dell’intestino di assorbire il fruttosio assunto tramite l’alimentazione.

Quali sono i sintomi di questo disturbo?

  • Pallore;
  • Sudorazione eccessiva;
  • Crampi addominali.

I cibi da evitare, in questo caso, sono in gran parte rappresentati da frutta e verdura: ciliegie, uva, zucchine, lattuga, patate.

Più in generale, si consiglia di rivolgersi al proprio medico, così da stilare un piano alimentare adatto alle proprie esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *