Banconote rare, come capire se un esemplare vale una fortuna

In che modo è possibile intuire se tra le mani abbiamo delle banconote rare, che possono valere molto più del loro valore nominale.

Alcune banconote appese con le mollette
Alcune banconote appese con le mollette (Pixabay)

Banconote rare, ne esistono al pari delle monete rare, che sono più note per questo, anche grazie al loro supporto che garantisce una durata maggiore nel tempo. Il metallo si deperisce decisamente in periodi di gran lunga maggiore rispetto alla filigrana ed agli altri materiali con i quali vengono stampati i biglietti che hanno un certo valore.

E particolari aspetti fanno si che di questi biglietti poi ce ne siano alcuni più predisposti ad essere contraffatti, perché i falsari riescono a trovare delle debolezze da potere sfruttare in quelle che sono le misure di sicurezza adottate dalle autorità finanziarie predisposte.

I 5 euro ma anche i 50 euro risultano tra le banconote più taroccate. Ma dal 2024 il rischio di avere tra le mani del denaro falso e che non ha valore diminuirà sensibilmente, con l’introduzione di nuove serie di banconote in euro.

Potrebbe interessarti anche: Francobolli rari, questo pezzo porterà migliaia di euro nelle vostre tasche

Banconote rare, come capire se una banconota vale più del suo valore?

Svariate banconote di gran valore
Svariate banconote di gran valore (Pixabay)

Intanto occhio alle banconote rare, che hanno delle caratteristiche ben precise allo scopo di poterle riconoscere. Tra i parametri più facilmente consultabili c’è il numero di serie. Se lo stesso è composto da una serie particolare di sequenze numeriche, allora avrete tra le mani degli esempi di banconote rare.

Una numerazione composta da porzioni speculari (S093454390) oppure in ordine (S3456789) fanno si che quelle banconote assumano un valore assai più elevato rispetto a quello che è il valore nominale stampato su. Inoltre, se lo stato di conservazione è almeno buono, tale valore risulta ulteriormente più accresciuto.

Potrebbe interessarti anche: Monete da 1 euro rare, queste valgono dai 12mila ai 40mila euro

La rarità è data dal fatto che tali sequenze particolari sono presenti in quantità molto ridotte. E quindi questo rappresenta un fattore di rarità. In quanto a quotazioni fornite dagli esperti e dai collezionisti, si va dai 200 euro a salire in base anche a come una banconota particolare si presenta.

Potrebbe interessarti anche: Monete rare, come riconoscere quelle di valore tra i 50 centesimi

In alcune aste e compravendite non è raro poi vedere degli esemplari messi in vendita (ed acquistati, n.d.r.) anche ad un prezzo a quattro cifre. La passione in certi casi non conosce limite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *