Come sgrassare le bottiglie dell’olio: i consigli migliori

Vorresti riutilizzare le bottiglie dell’olio che hai in casa ma non sai come pulirle? Ecco il metodo migliore per sgrassare le bottiglie dell’olio.

Come eliminare grasso dalle bottiglie
Bottiglie olio di oliva (Pixabay)

Riciclare ciò che ci circonda non è solo produttivo ed economico, ma è soprattutto un modo per risparmiare materie prime e risorse naturali e per inquinare di meno e preservare di più l’ambiente in cui viviamo.

Le bottiglie di vetro sono proprio uno di quegli oggetti riciclabili e utili in casa. Infatti possiamo riutilizzarle, dopo averle pulite bene, per reintrodurre qualche liquido al suo interno o per utilizzarle come vaso per i fiori.

Tuttavia quando si tratta di bottiglie di olio, può risultare difficile pulirle. Come possiamo allora sgrassare le bottiglie dell’olio? Qui di seguito alcuni consigli.

Come sgrassare le bottiglie dell’olio: consigli migliori

Sebbene sia uno degli ingredienti base della nostra cucina, quando si tratta di pulire la bottiglia d’olio potremmo trovare difficoltà.

Olio di oliva trucco
Bottiglia di olio di oliva (Pixabay)

Ciò perché l’olio è abbastanza grassoso e non viene via semplicemente con acqua e detersivo per piatti. Ma non preoccupatevi con i seguenti consigli, non avrete più problemi nel pulire e riciclare la bottiglia di olio.

Per prima cosa è opportuno riempire quest’ultima con dell’acqua calda fino all’imboccatura della bottiglia, in questo modo le molecole dell’olio si staccano dalla bottiglia e risalgono in superfice.

È possibile aggiungere all’acqua anche un paio di cucchiai di bicarbonato, che come ben sappiamo ha proprietà sgrassanti. Lasciamo tale composto agire per alcune ore o un’intera notte.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Bicarbonato contro umidità e cattivi odori: ecco il rimedio ideale

Dopo questa prima fase, passiamo alla vera pulizia della bottiglia di olio. Quindi svuotiamo la bottiglia e riempiamola nuovamente con acqua calda fermandoci però a metà bottiglia e aggiungiamo del detersivo per piatti.

Molti aggiungono anche l’aceto, tuttavia quest’ultimo non è consigliato in quanto sebbene abbia proprietà sgrassanti, non funziona se utilizzato in combinazione con l’acqua.

Dopo aver aggiunto acqua e detersivo nella bottiglia, chiudere quest’ultima e agitarla energicamente, in modo tale da creare una schiuma, la quale sgrasserà la bottiglia di vetro sporca d’olio.

Successivamente, lasciamo agire il composto acqua-detersivo per qualche oretta, dopodiché svuotare e risciacquare la bottiglia.

Nel caso in cui restino alcune tracce di grasso all’interno della bottiglia, è possibile utilizzare del riso crudo. Infatti quest’ultimo è capace di assorbire le tracce di grasso.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Riso integrale: proprietà, benefici, dieta e differenza con il bianco

Quindi prendiamo un pugno di riso e aggiungiamolo al composto di acqua e detersivo, chiudiamo la bottiglia e agitiamo. Dopodiché con un colino svuotiamo quest’ultima e buttiamo il riso nel secchio dell’umido. Infine risciacquare la bottiglia e lasciarla asciugare all’aria ponendola a testa in giù, prima di riutilizzarla in qualsiasi modo si desideri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *