Mangiare ananas in gravidanza: i pro e i contro per chi è in dolce attesa

Una donna in gravidanza può mangiare l’ananas? Vediamo tutti i benefici di questo frutto esotico, ma anche le controindicazioni.

ananas
Ananas (Pixabay)

Quando una donna è in gravidanza ha mille dubbi su cosa può o non può mangiare. La salute del piccolo che porta in grembo diviene di primaria importanza e non si sa mai che cosa fa del tutto bene e cosa può nuocergli. L’indicazione degli esperti è quella di consumare tanta frutta e verdura, come al solito, ma ci sono alcuni frutti un po’ particolari.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Sintomi anormali della gravidanza: ecco quando preoccuparsi

Ad esempio, chi è in gravidanza può mangiare l’ananas senza preoccupazioni? L’ananas di sicuro ha enormi benefici sull’organismo, ma si può dire la stessa cosa se una donna la mangia essendo in dolce attesa? In questo articolo vedremo quali sono i benefici di questo frutto, ma anche quali possono essere le controindicazioni.

L’ananas fa bene in gravidanza? I pro e i contro

Gravidanza (Unsplash)

Iniziamo con il dire che l’ananas è un frutto tropicale. La pianta dalla quale nasce appartiene alla famiglia delle Bromeliaceae ed ha origine nel Sud America. Oggi, però, è diffusa anche in altri Pesi del mondo. In Italia è difficile trovarla, forse qualche coltivazione viene effettuata nel periodo più caldo dell’estate, ma viene per lo più portata via mare o via aerea.

L’ananas è un frutto con poche calorie (40 su 100 grammi). Di queste la maggior parte sono carboidrati e una piccola parte sono proteine. Come tutti i frutti è ricco di acqua, di vitamine e di sali minerali. Quindi una donna in gravidanza non avrà nessun problema nell’assumere qualche fetta di ananas a fine pasto. Anzi, riuscirà ad aiutarla a combattere la ritenzione idrica. Inoltre, ha proprietà antinfiammatorie e anticoagulanti, tutti aiuti veramente molto preziosi per le donne che aspettano un bambino.

Le quantità da assumere, indicate dagli esperti, sono le seguenti: 200 grammi a settimana. Probabilmente avrete sentito qualcuno parlare di sanguinamenti oppure parto indotto da alcuni alimenti e uno di questi viene spesso indicato come l’ananas, appunto. Ma non è così. Sarebbe vero se assunto in quantità davvero grandi (per la bromelina che contiene), ma si parla di una decina di frutti in un solo colpo per avere problemi di salute. Chi mai potrebbe mangiarne così tanti?

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Ananas: come trarne tutti i benefici per la salute

Dunque, in realtà non ci sono problemi se una donna in gravidanza assume l’ananas. Andrà bene per la sua linea, andrà bene per l’infiammazione, per i liquidi, per la pelle, per evitare problemi legati alle vene varicose o coaguli di sangue. Senza esagerare, è un frutto che può essere inserito nella dieta. L’unica controindicazione è assumere l’ananas durante l’allattamento, in questo caso potrebbe essere sconsigliato perchè può dare fastidio al bambino o innescare allergie. Rimane il fatto che un nutrizionista e un pediatra possono dare indicazioni più precise.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd