Congedo genitoriale, grosse novità per mamme e papà che lavorano

Le nuove introduzioni in materia di congedo genitoriale portano a cambiamenti significativi per le famiglie con padri e madri con una occupazione.

Una madre lavora da casa
Una madre lavora da casa (Pixabay)

Congedo genitoriale, ci sono dei cambiamenti importanti in proposito. Nel corso dell’emergenza pandemica il percorso relativo da intraprendere per potere assistere i propri figli piccoli era risultato facilitato. Ed ora arrivano ulteriori agevolazioni in merito.

Infatti il congedo genitoriale del quale possono usufruire i padri e le madri che lavorano sono raddoppiati. Il passaggio va da cinque a dieci anni, così come aumenta l’età dei figli presa in considerazione. Per la soddisfazione della CISL in particolare.

Queste delibere sono parte integrante del cosiddetto Family Act, varato per opera del Ministero per la Famiglia e le Pari Opportunità. Si tratta di un provvedimento che contiene tutta una serie di misure volte a favorire le dinamiche della famiglia ed a preservare l’integrità e la serenità della stessa.

Potrebbe interessarti anche: Bonus senza ISEE, quali richiedere nel 2022 per avere centinaia di euro

Congedo genitoriale, il Governo rafforza il supporto alle famiglie

Una donna lavora a casa
Una donna lavora a casa (Pixabay)

Allo stesso modo ci sono altri aspetti delicati che richiederebbero la stessa attenzione. Come ad esempio il lavoro femminile e la tutela che le madri incinte meriterebbero. Grazie alle modifiche al congedo dal lavoro in favore dei genitori si ha la possibilità di fornire la giusta protezione in particolar modo ai bambini, prima di tutto.

Potrebbe interessarti anche: Bonus gravidanza, se sei incinta ti spettano esenzioni e rimborsi

Non è sempre possibile fare affidamento sui nonni o sugli zii. In questo modo poi il Family Act pone la giusta importanza anche a quello che è lo smart working, che in non poche situazioni si è rivelato essere uno strumento altrettanto efficace rispetto alle tradizionali dinamiche di lavoro da ufficio.

Potrebbe interessarti anche: Bonus psicologo 2022 a chi spetta, come richiederlo online

Inoltre il Family Act intende anche porre un rimedio, nel breve e lungo periodo, a quella che è la crisi demografica che già da tempo si riscontra nel nostro Paese. Unitamente all’Assegno unico universale partito nella sua forma espansa dalla primavera del 2022, ecco che la famiglia può quindi disporre di due importanti forme di tutela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *