Come moltiplicare il basilico: tre metodi semplicissimi

Ci sono tre metodi davvero molto semplici per moltiplicare il basilico e averlo sempre a disposizione per insaporire i piatti.

basilico
Basilico (Pixabay)

Il basilico è una delle piante aromatiche più apprezzate e più utilizzate in cucina. Da tempo si sa che queste piante possono essere usate per impreziosire e dare più sapore ai piatti, ma che sono anche ricche di benefici per la salute. Quindi, sono moltissime le persone che hanno deciso di prendere una piantina e metterla nel proprio giardino o in vaso.

È la scelta giusta per non dover sempre andare al supermercato a prenderlo fresco, ma averlo a disposizione a pochi passi dalla cucina. Il basilico, in particolare, è una pianta erbacea annuale che appartiene alla famiglia delle Lamiacee. Arriva dall’Asia tropicale e attraverso il Medio Oriente si è diffusa poi in tutto il mondo. Se ne avete una piantina a casa, ci sono dei modi per moltiplicarlo e averlo a disposizione praticamente sempre.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Basilico in vaso: i trucchi per mantenerlo sano e forte

Qui di seguito nell’articolo vedremo in particolare tre metodi per poterlo moltiplicare senza fatica. Si tratta, infatti, di tre metodi semplicissimi che tutti possono fare in poco tempo. Ecco di che cosa si tratta.

Moltiplicare il basilico: tre metodi semplicissimi

Pianta di basilico
Pianta di basilico (Pixabay)

Andiamo subito al dunque. I tre metodi per moltiplicare il basilico e averlo sempre a disposizione sono questi:

  • Spargere sul terriccio i semi in modo che possano nascere delle piantine da separare e usare come se fossero piantine singole;
  • Prendere le foglie dalla pianta, metterle sotto al terreno, irrigarle e aspettare di vedere crescere un’altra pianta in una decina di giorni: attenzione, le foglie devono essere sane, forti, libere da qualsiasi tipo di parassita;
  • Prelevare una talea dalla pianta: prendete 5 cm di gambo a partire dalla punta, mettetelo nell’acqua e alla luce, non diretta del sole, e presto inizierà a mettere le radici e svilupparsi in un’altra pianta.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Coltivare il basilico, come e quando farlo per avere piantine verdissime

Con questi tre metodi, molto semplici da mettere in pratica, si possono avere tante altre piante di basilico, oltre a quella che avete già. Una soluzione adeguata se per voi è importante averlo sempre a disposizione in cucina per il suo gusto e per il suo inconfondibile profumo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *