Anemia e sangue sulla carta igienica: potrebbe essere un tumore asintomatico

Anemia e sangue sulla carta igienica potrebbero essere segnali di un tumore presente ma asintomatico, vediamo di che cosa si tratta.

sangue
Analisi del sangue (Pixabay)

Dopo tanta strada e tanti studi fatti sull’argomento il tumore non ha ancora una cura. Ci sono diversi trattamenti che si possono fare, si arriva anche all’intervento chirurgico, ma tanto dipende dalla natura del tumore e dalla sua posizione nell’organismo.

Ci sono molte forme tumorale che all’inizio sono assolutamente silenziosi. Questo significa che la persona non si accorge di nulla e lascia passare il tempo. In questo tempo la massa cresce e si diffonde e quando inizia a dare qualche sintomo è ormai troppo tardi per intervenire. Per questo motivo, anche se ci sono dei sintomi all’apparenza del tutto banali occorre sempre verificare quale sia la causa.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Anemia: come trattarla con metodi del tutto naturali

Infatti, potrebbe verificarsi un po’ di anemia e del sangue sulla carta igienica dopo essere andati in bagno. Di solito, nella maggior parte dei casi, sono segni innocui e facilmente risolvibili, ma potrebbero anche essere sintomi di qualcosa di più serio, come appunto un tumore.

Anemia e sangue nella carta igienica: potrebbe essere un tumore

Provette di analisi del sangue
Provette per analisi del sangue (Foto di Karolina Grabowska da Pexels)

Valori bassi di emoglobina e presenza di sangue nella carta igienica dopo essere andati in bagno, possono essere sintomi di un tumore al colon-retto. Si tratta della seconda forma di tumore più diffusa sia negli uomini che nelle donne. Consiste in una riproduzione di cellule in modo del tutto incontrollato che con il tempo diventano maligne e si diffondono nel resto dell’organismo.

Questo tumore parte da polipi che si formano in quel tratto dell’intestino, non tutti sono maligni, e ci impiegano molto tempo per formare un cancro. Tuttavia, se si vede un po’ di sangue quando si va in bagno è sempre opportuno rivolgersi al proprio medico e approfondire la questione. Potrebbe trattarsi di nulla, come potrebbe essere il piccolo segnale che vi salva la vita.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Tumore al colon: quanto tempo impiegano i polipi a diventare cancerosi

Anche le analisi del sangue devono essere fatte ogni anno, appunto per poter individuare in tempo qualche problema. L’emoglobina dovrebbe essere compresa tra 13,6 e 15,1 g/dl nelle donne e tra 13,6 e 17,7 g/dl per gli uomini. Un abbassamento improvviso potrebbe essere una conseguenza del tutto innocua, come potrebbe essere grave. Fare qualche accertamento in più è importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *