Rincari estate 2022: vacanze, spiagge e spesa, tutti gli aumenti previsti

Sarà un’estate 2022 all’insegna dei rincari generali dei prezzi di ombrelloni, vacanze e spesa. Codacons e Federconsumatori spiegano cosa aumenterà e di quanto. Tutti i dettagli.

Aumento prezzi
Furgoncino giocattolo (Foto Pexels)

L’estate 2022 è ormai alle porte e i consumatori sono già certi dei rincari previsti a cui pensare sotto l’ombrellone. Dal prezzo dei voli, al semplice lettino da spiaggia, fino al caffè: Codacons e Federconsumatori illustrano tutti gli aumenti dei prezzi in arrivo.

Rincari estate 2022: tutto quello che bisogna aspettarsi

I consumatori hanno già iniziato a muoversi e a programmare le vacanze estive di questo nuovo anno. Dai dati registrati da Codacons e Federconsumatori, sembrerebbe che siano previsti alcuni aumenti per quanto riguarda voli nazionali (del 15,2%), caffè, gelati e bar e visite al museo (del 7,2%).

Aumento prezzi vacanze
Spiaggia (Foto Pexels)

Anche il prezzo degli ombrelloni e dei lettini in spiaggia è in aumento, per l’esattezza del 13% in più per quanto riguarda gli abbonamenti mensili o giornalieri. Per quelli annuali, invece, sembra essere prevista una diminuzione generale rispetto al 2021. In generale: per andare in vacanza occorrerà mettere da parte il 15% dei risparmi in più in vista dei rincari.

Potrebbe interessarti anche: Rincari 2022, stop alla produzione di giornali e fazzoletti: crisi pazzesca

Aumenti previsti per il servizio balneare

Dal primo maggio, ha preso il via la stagione estiva 2022. Codacons e Federconsumatori registrano un rialzo delle tariffe relative ai servizi balneari del 4/5% in più rispetto al 2021. Nello specifico, aumentano i prezzi di sdraio e ombrelloni soprattutto per quanto riguarda abbonamenti mensili o affitti giornalieri. Di seguito, tutti i rincari previsti:

Risparmio soldi
Salvadanaio (Foto Pexels)
  • L’affitto giornaliero dell’ombrellone costa 11 euro, rispetto ai 10,64 euro dell’anno scorso, con un aumento del 4%.
  • Per la sdraio occorrono 6 euro, invece di 5,50 euro, con un aumento del 9%.
  • L’abbonamento giornaliero di lettini e ombrellone costa 28,80 euro, rispetto ai 25,50 euro dell’anno scorso, con un aumento del 13%.

Rimangono invariati gli abbonamenti mensili che ammontano, in media, a 785 euro e anche quelli stagionali. Questi ultimi registrano una diminuzione del 5% rispetto al 2021, con un corrispettivo di 1650 euro.

Potrebbe interessarti anche: Rincari 2022, il paradosso: costa più la bottiglia di vetro che il pomodoro

Rincari vacanze estive e spesa generale: gli aumenti previsti

Il Codacons parla di una vera e propria stangata per i turisti che decideranno di andare in vacanza quest’estate. Si registrano aumenti del 79,8% per quanto riguarda le tariffe aeree e del 19,3% per i traghetti. E chi deciderà di spostarsi in macchina?

  • aumenti del 23,1% per il gasolio;
  • +13% per la benzina;
  • +0,7% per parchimetri e pedaggi.

Mangiare a ristorante costerà il 4,2% in più rispetto al 2021, così come prendere un caffè o un gelato al bar. Rincari anche per gli ingressi ai musei che ammontano al 7,2% in più.

Malissimo, sostiene Codacons, anche per la spesa settimanale generale. Di seguito, tutti i rincari in corso:

  • Gelati: +9,5%
  • Succhi di frutta +8,9%
  • Birra +3,5%
  • Pesce fresco +7,7%
  • Frutti di mare +10,2%
  • Frutta fresca +7,8%
  • Verdura fresca +12%.

In linea di massima, conclude il Codacons, andare in vacanza quest’estate 2022 costerà il 15% in più rispetto agli anni precedenti, con un incremento che si avvicina al +150 euro pro-capite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *