Come far crescere le rose? Dove posizionare, come annaffiare e tanto altro

I consigli su come far crescere le rose ed avere dei fiori splendidi in ogni periodo dell’anno. Scopri come curarle al meglio.

Alcune rose in vaso
Alcune rose in vaso (Pixabay)

Come far crescere le rose? Ci sono diversi consigli dei quali possiamo avvalerci per avere dei fiori magnifici. Anzitutto dobbiamo fare attenzione alla luce del sole alla quale le esponiamo, oltre che al livello di umidità del terreno e dell’ambiente circostante.

Vediamo più nello specifico come far crescere le rose nel vaso. Bisogna sapere che ne esistono diverse varietà, ma che alcune sono più predisposte di altre per l’adattamento a questo supporto. Le migliori in tal senso sono:

  • rose tappezzanti;
  • roselline;
  • Patio;
  • Polyantha;

In tutte queste situazioni, per come far crescere le rose nel vaso è opportuno sceglierne uno che sia alquanto capiente. Da almeno 30 centimetri di diametro. Inoltre deve essere anche il più alto possibile, per via della profondità che le radici di questi maestosi fiori riescono a raggiungere.

Come far crescere le rose, la scelta del vaso e del terreno

Cinque rose in un vaso
Cinque rose in un vaso (Pixabay)

Poi meglio scegliere quelli in plastica solo in ultima istanza, e che siano chiari, in quanto tendono a riscaldarsi con più tempo rispetto a quelli di colore scuro. Ed è opportuno che ci siano anche dei fori per l’acqua il più larghi possibili.

Riguardo alla scelta del terreno su come far crescere le rose in vaso, c’è bisogno che la capacità drenante di quest’ultimo deve essere a metà tra lo scarso e l’elevato. Serve una via di mezzo per fare si che l’acqua in eccesso venga assorbita ma che il terreno rimanga sufficientemente umido.

Si consiglia anche l’utilizzo di compost, per fertilizzare le radici, e di perlite che migliorerà proprio la capacità di drenare l’acqua. Il terreno deve essere di qualità. Tutto questo deve riempire il vaso per i due terzi, con la rosa al centro e le radici ben piantate nel terreno.

Potrebbe interessarti anche: Come piantare il ciclamino, i consigli per avere delle bellissime piantine

Dove posizionare le rose in vaso, come e quante volte si devono innaffiare le rose

Per l’esposizione, in qualsiasi stagione tranne l’estate, le rose dovranno ricevere la luce del sole lungo tutto il giorno. Nel periodo più caldo dell’anno è necessario invece riparare i fiori dall’arsura delle ore più roventi, altrimenti bruceranno. Perciò a mattina inoltrata dovremo spostarle all’ombra.

Potrebbe interessarti anche: Limone in vaso, i metodi per fare crescere una bella pianta in casa

Innaffiatura: va fatta quando la superficie diventa asciutta per i primi due centimetri. Per capire quando questo avviene serve smuovere il terreno. Meglio farlo di sera o di mattina presto e mai quando fa più caldo. Inoltre non bagnate le foglie delle rose, perché questo favorisce il sorgere di malattie.

Potrebbe interessarti anche: Come riprodurre le ortensie, fiori all’infinito con un pomodoro e una bottiglia

Occhio anche alla concimazione, che va fatta al massimo entro due mesi prima che sopraggiungano le gelate dell’inverno. Tutte le varietà di rose, tranne le roselline, richiedono il rinvaso dopo due anni e mezzo o tre anni, con del terreno fresco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *