Reazioni ai messaggi di Whatsapp, questa ed altre nuove funzioni in arrivo

Quali sono le principali modifiche in arrivo: abbiamo le reazioni ai messaggi di Whatsapp e tanto altro per la app di Zuckerberg.

Una schermata di uno smartphone e l'icona di Whatsapp
Una schermata di uno smartphone e l’icona di Whatsapp (Pixabay)

Reazioni ai messaggi di Whatsapp, sono arrivate le faccine apposite per fare capire ai nostri interlocutori se abbiamo apprezzato o meno quello che ci hanno scritto in una chat privata oppure all’interno di un gruppo. Le emoji come sono chiamate in gergo sono sei per adesso. Di quali si tratta? Abbiamo:

  • pollice alzato;
  • cuoricino di colore rosso;
  • faccina divertita fino alle lacrime;
  • faccina triste;
  • volto stupito;
  • mani giunte in segno di ringraziamento o di preghiera;

Molto presto la loro introduzione diventerà effettiva con un apposito aggiornamento. La cosa dovrebbe avvenire a giorni. Le reazioni ai messaggi di Whatsapp si potranno inserire dopo avere selezionato un messaggio specifico. Tenendo premuto sullo stesso, comparirà la possibilità di scegliere quali reazioni ai messaggi di Whatsapp inserire eventualmente.

Potrebbe interessarti anche: Whatsapp Telegram, con queste tre funzionalità sceglierete il primo

Reazioni ai messaggi di Whatsapp, ma non solo: quali sono le altre introduzioni

Non stiamo certo parlando di chissà quale novità, se si considerano Facebook e Messenger, dove le emoji di reazione erano presenti già da almeno sei anni. Era il 2016 quando fecero la loro apparizione in quei lidi. Ora però sono arrivate sulla app “cugina”, ovvero proprio Whatsapp, che assieme a Facebook ed Instagram va a costituire la galassia di Meta.

Potrebbe interessarti anche: Come nascondere la scritta “sta scrivendo” in Whatsapp, che trucco

Intanto in Whatsapp è comparsa anche la funzione per la quale potere avviare delle chiamate di gruppo che possono coinvolgere fino ad un numero massimo di trentadue utenti. E c’è dell’altro: è attiva pure la possibilità di trasferire dei files di qualsiasi tipo, fino ad un peso massimo di due gigabyte. In precedenza il limite era fissato a 100 megabyte. E per quanto riguarda i gruppi, ora il numero massimo di partecipanti è fissato a 512 persone.

Potrebbe interessarti anche: Nascondere l’ultimo accesso di Whatsapp, ci pensa un aggiornamento

Tutti questi update in Whatsapp hanno il compito di fare si che la app in verde continui a mantenere il primato nei confronti della diretta concorrente Telegram. Quest’ultima continua a fare proseliti ed a macinare nuovi utenti, grazie a semplicità ed immediatezza delle possibilità offerte. Ma Whatsapp non intende cedere lo scettro, e diversi altri aggiornamenti sono previsti nel corso dell’anno per potere migliorare in maniera ulteriore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *