Come lavare le fodere del divano in lavatrice e far sparire ogni macchia

I consigli su come lavare le fodere del divano in lavatrice in maniera efficace ed ottimale, senza alcun rischio di rovinare i tessuti.

Un copridivano di colore chiaro
Un copridivano di colore chiaro (Laredoute)

Come lavare le fodere del divano in lavatrice? Nel caso di quelle che si possono rimuovere, vediamo in che modo eliminare eventuali macchie ed aloni. Il tutto stando bene attenti a rimuoverle, in quanto sono fatte su misura e specialmente quando hanno le cerniere, vanno tolti con delicatezza per non fare si che le zip vengano danneggiate.

Il procedimento sul come lavare le fodere del divano in lavatrice è relativamente semplice, a prescindere dal tessuto che lo va a costituire. Che sia di cotone, o di altre fibre, è possibile effettuare un pre-trattamento sulle macchie utilizzando una candeggina non aggressiva, oppure dei metodi più propriamente artigianali.

Ad esempio l’utilizzo combinato di aceto, bicarbonato e succo di limone, che sono sempre infallibili. Cosa che si può fare anche per il lavaggio vero e proprio, inserendo tali ingredienti nella vaschetta della lavatrice. Esistono però anche dei saponi predisposti per i lavaggi delicati.

Potrebbe interessarti anche: Come pulire i cuscini non sfoderabili del divano

Come lavare le fodere del divano in lavatrice, c’è anche il lavaggio a vapore

Un copridivano di colore verde
Un copridivano di colore verde (Foto laredoute)

Ma prima di fare ciò, serviamoci di un aspirapolvere per tirare via ogni traccia facilmente removibile come polvere, capelli ed altro. Agiamo alla potenza minima, cambiando il bocchettone dell’aspirapolvere con quello di forma tubolare.

Il come lavare le fodere del divano in lavatrice presuppone l’utilizzo di acqua fredda, e poi il tutto va steso ad asciugare all’ombra e non alla luce del sole. Solitamente torna utile un programma di lavaggio rapido, che dura un’ora, con acqua alla temperatura di 30°. E pure i cuscini vanno lavati allo stesso modo.

Potrebbe interessarti anche: Divano danneggiato: tutti i rimedi e le soluzioni per rifoderarlo

È consigliato procedere anche con un lavaggio a vapore, che è più delicato di quello tradizionale. Grazie all’umidità che si forma all’interno della lavatrice, il prodotto od i prodotti che abbiamo scelto come detergenti fanno si che ci sia una azione più efficace sui tessuti, poiché penetra con maggiore decisione nelle fibre.

Potrebbe interessarti anche: Come far tornare i cuscini schiacciati del divano alla loro forma originaria

Questo fa si che lo sporco che va a costituire macchie ed aloni possa essere rimosso con maggiore facilità. Inoltre un vantaggio del lavaggio a vapore è costituito dal fatto di essere anche molto igienizzante, poiché le alte temperature che esso comporta fanno si che i batteri eventualmente presenti sul copridivano vengano debellati. E non maltratta i capi più delicati, a differenza del lavaggio ad acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *