Pianta di limoni in vaso, come farla crescere e prendersene cura

In che modo fare crescere una pianta di limoni in vaso partendo da un semplice rametto di piccole dimensioni. Il procedimento da seguire.

Pianta di limoni in vaso come curarla
Delle talee di limone (Pixabay)

Pianta di limoni in vaso, sapevate che potete farla crescere a partire da un semplice rametto? E così avremo a disposizione quello che serve per condire una bella insalata, un piatto di pesce o di carne o per preparare un bel dolce con il sapore sempre gradevole degli agrumi.

Oppure, con una pianta di limoni in vaso fatta crescere come si deve, potremo avere a disposizione quello che serve per detergere stoviglie, indumenti, pavimenti ed altre superfici di casa nostra. Possiamo utilizzare il metodo della talea, che funziona anche con diversi altri tipi di piante.

La talea è il metodo applicato a partire da un rametto di una piantina sistemato in un bicchiere di acqua oppure nel terreno. In modo tale da fare nascere un nuovo vegetale.  Ma ci sono dei periodi meglio predisposti allo scopo di tentare di creare una nuova pianta di limoni in vaso.

Pianta di limoni in vaso, come approntare la talea

Talee di limone approntate
Talee di limone approntate (Pixabay)

La primavera è la parte dell’anno più indicata per questo fine. Procuriamoci una talea di limone che sia lunga almeno una quindicina di centimetri, e che sia ancora verde e non matura. Dopo averla tagliata in maniera netta con delle cesoie ben pulite. Fatto questo occorre incidere entrambe le estremità, magari con un taglierino.

Quella alla base dovrà essere orizzontale, mentre la parte alta obliqua, per meglio indirizzare le gocce d’acqua. Possiamo impiantare questa talea sia nel terreno che in un vaso. Per quest’ultima soluzione ci occorrerà un ormone radicante in polvere, che risulterà fondamentale. La base del rametto va prima bagnata e poi cosparsa con quest’ultimo, infine va interrata in profondità.

Potrebbe interessarti anche: Come riprodurre le ortensie, fiori all’infinito con un pomodoro e una bottiglia

Dove posizionare la pianta di limone

Dovremo inserirla fini alla sua metà e poi innaffiando con acqua abbondante. La crescita della talea richiede la presenza costante dell’umidità. A questo scopo ci tornerà utile un sacchetto di plastica con il quale ricoprire la talea, anche se le due cose non dovranno assolutamente toccarsi.

Potrebbe interessarti anche: Come coltivare le piante di pomodori, risultati top con questo ingrediente

Inoltre, per il posizionamento della vostra futura pianta di limone, va evitata l’esposizione diretta alla luce del sole ed assicuriamoci che il terreno non asciughi mai. I primi risultati saranno visibili a distanza di un mese, mentre dopo due sorgeranno i primi germogli e le foglioline.

Potrebbe interessarti anche: Vasi biodegradabili, come usarli al meglio per far crescere le nostre piante

Questo è il momento in cui togliere definitivamente il sacchetto di plastica per spostare la piantina finalmente alla esposizione diretta dei raggi solari. E poi quando la crescita sarà sufficiente, potremo procedere con il travaso in un vaso più capiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *