Riciclare vestiti vecchi, con questo metodo ti faranno sparire il calcare

I consigli per riciclare vestiti vecchi e fare economia domestica con intelligenza. Li puoi impiegare per eliminare lo sporco da casa.

Diversi vestiti vecchi
Diversi vestiti vecchi (Pixabay)

Riciclare vestiti vecchi, cosa si può fare a riguardo? Quando questi indumenti non sono adatti neppure per essere regalati a delle associazioni che fanno beneficenza ed assistenza ai più bisognosi, oppure non vanno bene per essere depositati negli appositi punti di raccolta, in teoria non resterebbe altro da fare che buttarli via.

Il che sarebbe però un peccato. Esistono invece diversi modi da potere mettere in pratica allo scopo di riciclare vestiti vecchi. il modo più comune di fare ciò è riadattarli ad un nuovo scopo, che ha come obiettivo sempre quello di preservare la cura di casa.

Per cui il riciclare vestiti vecchi vede spesso le vecchie t-shirt fare da improvvisati stracci per togliere la polvere. Oppure applicati al moppo per raggiungere gli angoli e le parti più difficili dove potere rimuovere sempre la maledetta polvere, come ad esempio sotto al letto o sotto a divani e poltrone.

Potrebbe interessarti anche: Come eliminare la muffa, così la fai sparire da muri, mobili e vestiti

Riciclare vestiti vecchi, come impiegarli per togliere il calcare

Panni vecchi stesi ad asciugare
Panni vecchi stesi ad asciugare (Pixabay)

Esistono però anche dei modi più creativi che richiedono il doversi mettere al lavoro per qualche istante. Una vecchia maglia o camicia che non ci va più ad esempio può essere ridotta in striscioline da immergere in un contenitore di piccole dimensioni ripieno per un quarto di aceto.

Potrebbe interessarti anche: Livelli alti di nichel e cadmio nei vestiti provocano allergie

Una volta fatto ciò, mettiamo le striscioline così intrise lungo il bordo interno del water, premendo per bene. Lasciandole applicate per una buona decina di minuti, vedremo come ogni traccia di calcare o dello sporco di qualsiasi altro tipo spariranno. In più l’aceto contribuirà a disinfettare il nostro wc.

Potrebbe interessarti anche: Lavare vestiti e jeans: dopo quanti utilizzi è necessario farlo?

Una volta tolte le strisce di stoffa, cotone o di quello che è il loro materiale costituente, tiriamo lo scarico ed ecco fatto. Lo stesso metodo può essere applicato per togliere il calcare anche dai rubinetti del lavandino del bagno, della doccia, della vasca da bagno o del bidet, come anche della rubinetteria installata in cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *