La pipì ha un cattivo odore? Ecco quale potrebbe essere il problema

Il colore e l’odore della nostra urina può dire molto sulla nostra salute. Vediamo insieme cosa significa quando la pipì ha un cattivo odore.

Odore sgradevole urina
Pipì nel contenitore (Pixabay)

Ogni parte del nostro corpo può “parlarci” e farci capire se c’è qualcosa che non va. Per questo motivo è importante “ascoltare” e osservare il nostro fisico, in modo tale da risolvere un’eventuale problema ancora in tempo.

Il colore e l’odore dell’urina sono segnali da non sottovalutare. Vediamo nel seguente articolo cosa significa quando la nostra pipì ha un cattivo odore.

La pipì ha un cattivo odore: ecco perché

Solitamente l’urina non presenta un odore sgradevole, quando questa ha un cattivo odore significa che qualcosa è cambiato nel nostro organismo.

urina
Contenitori per test delle urine (Pixabay)

Il forte odore della pipì è causato da una grande concentrazione di urea nel nostro corpo. In generale ciò può essere causato da uno specifico alimento, come per esempio:

  • Aglio
  • Asparagi
  • Cipolla
  • Cavolfiore
  • Alcool
  • Caffè
  • Curry
  • Salmone

Tuttavia in questo caso lo sgradevole odore dell’urina durerà poco. Inoltre anche una dieta ricca di sale può causare un cattivo odore delle urine.

TI POOTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Limone e cistite interstiziale: gli effetti dell’agrume sulle vie urinarie

Ci sono anche altri motivi per cui la nostra pipì potrebbe presentare un odore sgradevole:

  • Disidratazione: se oltre ad emanare un cattivo odore (ammoniaca) la pipì si presenta di colore scuro, molto probabilmente non vi siete idratati abbastanza. Bevendo la giusta quantità di acqua, vedrete che la pipì ritornerà normale;
  • Infezioni al tratto urinario: se al cattivo odore della pipì vengono associati altri sintomi come dolore al ventre, bruciore durante la minzione e una minzione frequente potrebbe essere presente l’Escherichia coli, un batterio responsabile dell’infezione al tratto urinario;
  • Disturbi epatici: la pipì potrebbe avere un cattivo odore anche se presentiamo dei disturbi legati al fegato. In questo caso oltre all’odore sgradevole dell’urina, ci saranno altri sintomi come: ittero; perdita di peso; vomito; nausea; debolezza; dolore all’addome.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE Bisogno di fare pipì molto spesso: ecco cosa potrebbe essere

Infine anche il consumo di alcuni farmaci, vitamine o integratori possono causare un forte odore dell’urina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *