Arachidi: proprietà, benefici, valori, varietà, uso e dieta

Le arachidi sono delle gustose noccioline molto popolari e apprezzate, da giovani e adulti. Conosciamo meglio le loro caratteristiche.

noccioline americane
Noccioline americane (Foto Pixabay)

Chi le chiama arachidi, chi invece le chiama spagnolette, chi bagigi, noccioline e così via, sono la frutta secca più amata.

Il loro utilizzo non è solo come spezzafame dopo esser state tostate, ma anche per ricavare l’olio di arachidi molto utilizzato in cucina.

Si tratta proprio di legumi, l’errore che commettono tutti è quello di considerarle frutta secca, ma in realtà sono legumi. Scopriamo quali altre le caratteristiche e le virtù di questi legumi.

Cosa sono le arachidi

Le arachidi non dimentichiamo sono popolari anche con il nome di noccioline americane.

farina di arachidi
(Foto Pexels)

Si tratta di una specie di leguminose classificate nel genere Arachis della famiglia delle Papilionacee.

Le arachidi sono originarie del sud America, crescono nel sottosuolo.I principali paesi produttori di arachidi sono Cina, India, Nigeria e Stati Uniti, tuttavia le varietà di arachidi più pregiate si coltivano in Israele.

Il frutto ha un colore giallo-paglia, di forma ovale irregolare, ricoperti da una sottile pellicola rossiccia e un numero di semi che generalmente varia da due a tre.

Quando sono oramai mature vengono raccolte e tostate. In commercio, poi, vengono vendute con diversi livelli di tostatura, con guscio o senza e salate o non salate in superficie.

Quando le acquistate, state attendi ai semi interni devono essere croccanti, integri e non irranciditi. Andrebbero, perciò, scartati quelli alterati, inscuriti, mal conservato, di aspetto e di sapore poco gradevole.

Benefici e proprietà

I benefici e le proprietà delle arachidi sono tanti:

  • migliora la memoria e stimola il sistema nervoso;
  • effetto coleretico;
  • proprietà antiossidanti;
  • migliorano il lavoro del muscolo cardiaco;
  • rinnovano le vecchie cellule;
  • utili per le malattie del tratto gastrointestinale;
  • migliorano la potenza maschile;
  • effetto benefico sull’udito;
  • danno energia al corpo, attenuano la sensazione di fame;
  • promuovono la perdita di peso se assunte con moderazione.

Valori nutrizionali

Ecco cosa contiene 100 grammi di arachidi:

  • arachidi tostate: Calorie: 594 kcal; Carboidrati: 25 g; Proteine: 17 g; Grassi: 51 g; Colesterolo: 0 mg; Sodio: 12 mg (669 mg di sale).
  • burro di arachidi: Calorie: 612 kcal; Carboidrati: 12 g; Proteine: 25 g; Grassi: 57 g; Colesterolo: 0 mg; Sodio: 1 mg.

Inoltre entrambi contengono buoni quantitativi di vitamine dei B ed E , ma anche di fibre e di minerali quali magnesio, potassio, calcio, ro, manganese e zinco.

Varietà di arachidi

A prescindere che si tratta di tutte varietà ottime da gustare, le principali le trovare di seguito.

Arachidi(Pixabay-couleur )

Ecco un elenco dei principali varietà di arachidi:

  • Spagnole: le capostipiti di tutte le nuove varietà. I frutti sono piuttosto piccoli e i chicchi sono ricoperti da un involucro di colore rosso vivo;
  • Virginia: sono tra le più grandi e sono molto popolari per la realizzazione di burro d’arachidi gourmet;
  • Runner o corridore: sono tra le arachidi più grandi. Vengono impiegate in tutti i tipi di preparazioni, dai dolci come caramelle, dolce al cioccolato, burro di arachidi;
  • Tennessee: varietà americana utilizzata principalmente per la produzione di burro di arachidi;

Potrebbe interessarti anche: Proteggi il cuore e riduci il rischio di infarto consumando frutta grassa

Usi e diete

Le arachidi sono molto utilizzate in cucina, sotto forno di:

  • olio che ha punto di fumo alto, secondo solo all’olio di oliva;
  • burro, molto utilizzato in America, ma si tratta di un prodotto molto calorico;
  • noci intere, nelle salse o negli apertivi.

Ogni giorno è indicato un consumo da 20 a 30 grammi, non di più. Hanno un ruolo molto importante nella lotta contro il cancro e il morbo di Alzheimer.

Nelle diete per diabetici, il corretto dosaggio di arachidi, può donare un certo controllo sullo zucchero.

Per avere tutti i benefici delle arachidi il consiglio è quello di mangiarle al mattino in modo che possano evitare il picco glicemico e poi tenere sotto controllo i valori per tutta la giornata.

Naturalmente è consigliato evitare quelle salate, non farebbe bene alla pressione. Meglio scegliere quelle naturali e tostate. La dose giusta giornaliera da poter consumare senza rischi è 30 grammi.

Mentre, i polifenoli presenti nelle noci, aiutano il corpo umano ad attivare i radicali liberi che combattono contro le cellule tumorali.

Tuttavia, essendo un alimento molto calorico è sconsigliato in uso eccessivo se si sta seguendo una dieta dimagrante.

Ricette

Come ricetta, vi proponiamo, il burro d’arachidi. Ricco di proteine, vitamine e sali minerali. Solitamente utilizzato per la colazione.

burro di arachidi
Burro di arachidi (da Pixabay)

Per la preparazione di un barattolino da consumare in pochissimi giorni, basteranno circa 250 gr di noccioline.

Sgusciatele e mettetele in padella a fuoco moderato a tostare. Dopo averle tostate mettetele in un robot, tritate fino a che il composto non sarà cremoso e poi trasferitelo in un barattolino. Il burro è pronto per essere consumato o conservato in frigo per uno massimo due giorni.

Controindicazioni

Le arachidi sono sconsigliate per coloro che soffrono di allergie. È infatti la terza causa di allergia dopo quella al latte e alle uova. Si manifesta precocemente nella maggior parte dei casi fin da bambini.

La reazione può avvenire per contatto, inalazione e, soprattutto per ingestione.

Una grande quantità di questi deliziosi snack crudi, porta a disturbi del tratto gastrointestinale. Per tale motivo è meglio chiedere il parere del proprio medico. Per eventuali malattie delle articolazioni, si consiglia di evitare le noci nella dieta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *