L’orchidea sta morendo: i segnali da osservare per capirlo

Le orchidee sono fiori molto esigenti, per questo motivo hanno bisogno di molte attenzioni. Tuttavia quando qualcosa non va, mandano i segnali. Vediamo come capire se l’orchidea sta morendo.

Segnali della morte dell'orchidea
Orchidea è morta (Pexels)

Le orchidee sono una delle piante più belle del mondo. Con i loro fantastici e coloratissimi fiori possono abbellire sia un terrazzo, sia un giardino, sia la nostra casa.

Sebbene questa pianta sia abituata ad ogni genere di habitat, possono regalarci i loro fiori solo se vengono nutrite correttamente e se ricevono la luce di cui hanno bisogno. Quando ciò non accade, la nostra pianta, come ogni essere vivente, ci dà segnali per comunicarcelo, ed è compito nostro saperli percepire. Vediamo qui di seguito come capire se l’orchidea sta morendo.

L’orchidea sta morendo? Tutto ciò che devi osservare

Pochi sanno che le orchidee nel corso della loro vita, nella stagione autunnale, hanno un momento di riposo. Tale periodo è una necessità genetica della pianta che le garantisce una bella fioritura durante il periodo vegetativo, un po’ come quando alcuni animali vanno in letargo.

Orchidea
Orchidea (Pixabay)

Tuttavia molte persone non sanno se la propria orchidea sia a riposo o se stia morendo. Per capirlo ecco alcune osservazioni che dovreste fare.

Innanzitutto è necessario osservare il colletto dell’orchidea, ossia quella parte che collega le radici alle foglie.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Coltivare le orchidee, come farle crescere separate o nello stesso vaso

Se il colletto è scuro e molle, molto probabilmente è marcio. Il marciume si diffonde velocemente in tutte le parti della pianta, per questo motivo è un segnale che l’orchidea sta morendo.

Se invece il colletto è verde e sodo, ma la pianta non sta fiorendo, significa che è nello stato di riposo. Un’altra osservazione si deve alle foglie dell’orchidea.

Se queste ultime sono gialle e cadono, molto probabilmente la pianta sta per morire. Per esserne certi bisogna osservare la radice della pianta, se quest’ultima è marcia allora la pianta o è già morta o sta per morire.

Ricordate che le foglie dell’orchidea cadono anche nel periodo in cui la pianta è a riposo, per questo motivo è importante controllare le sue radici.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE ­-Il modo corretto per annaffiare le orchidee ed evitare i parassiti

Infine se la vostra pianta di orchidee salta una stagione di fioritura, non vi preoccupate, probabilmente non vi sono le condizioni giuste che permettono l’orchidea di fiorire. In tal caso non lasciate perdere tutto, in quanto la pianta non è morta, anzi con la giusta umidità dell’ambiente in cui viene coltivata, con la luce necessaria e con il corretto innaffiamento, la vostra orchidea tornerà a fiorire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *