Pompe di calore, obbligatorie assieme al fotovoltaico: come funzionano

Oltre ai pannelli solari, l’Unione Europea intende promuovere l’obbligatorietà per l’installazione anche delle pompe di calore.

Il funzionamento di una pompa di calore
Il funzionamento di una pompa di calore (Foto screenshot YouTube)

Pompe di calore, assieme ai pannelli solari diventeranno obbligatorie da installare in tutti gli edifici sia vecchi che nuovi, entro il 2029. Bisognerà mettersi in regola, dopo che la Commissione Europea ha annunciato di stare lavorando ad un apposito piano.

Il progetto annunciato da Bruxelles è denominato RePowerEU e ha come scopo quello di cominciare a fruttare in prevalenza energie estrapolate da fonti rinnovabili. Quindi si parla di energia dal Sole e di quella ricavata dal vento. Aumenterà la presenza di impianti fotovoltaici ed eolici, sia per quanto riguarda gli immobili di natura residenziale che per quelli destinati all’industria ed agli uffici pubblici e privati.

Ci sono dei paletti da rispettare e che presenteranno dei vincoli temporali da rispettare in base a se l’edificio in questione sia preesistente, di nuova realizzazione oppure ancora non realizzato. Dopo il raffreddamento totale delle relazioni diplomatiche tra l’Unione Europea e la Russia, la stessa UE sta cercando di smarcarsi dalla dipendenza dal gas erogato da Mosca.

Pompe di calore, a cosa servono e come funzionano

Dei pannelli solari
Dei pannelli solari (Pixabay)

Il piano RePowerEU attinge a ben 300 miliardi di euro messi a disposizione. Si punta a superare il momento di difficoltà attuale, nel quale petrolio, gas e corrente elettrica hanno raggiunto dei costi mai visti prima. Intanto, per l’immediato, il suddetto piano ha fornito anche dei consigli su abitudini da intraprendere nel presente.

Ad esempio viene consigliato di limitare la velocità in autostrada, per consumare meno carburante. E di limitare l’uso dei condizionatori evitando di usarli a temperature opposte rispetto a quelle esterne. Ed ancora, vanno usate lampadine al led, sia tra i privati che nei pubblici uffici.

Le pompe di calore sono delle apparecchiature che portano l’energia termica (e quindi il calore, n.d.r.) da un ambiente freddo ad uno caldo.

Potrebbe interessarti anche: Pannelli solari obbligatori, quali sono gli edifici interessati

Quanto costano sia le pompe che i pannelli fotovoltaici

Il funzionamento tipo vede le pompe di calore attingere aria fredda dall’esterno per riscaldare gli ambienti interni. Ed avviene tramite corrente elettrica o gas metano.

Potrebbe interessarti anche: Fotovoltaico portatile, quanto costa e come scegliere un pannello solare

Nelle intenzioni della Unione Europea, saranno i pannelli solari a produrre l’energia necessaria per attivare le pompe. I costi per l’installazione sia di pompe che di pannelli fotovoltaici sono elevati. Di norma si parte da almeno mille euro per salire anche al doppio.

Potrebbe interessarti anche: Fotovoltaico e minieolico, perché conviene installarli a casa: che risparmio

Ma finiscono con il ripagare l’esborso sostenuto nel tempo, con un risparmio in bolletta cumulabile. Senza considerare poi anche i grossi vantaggi che derivano dalle detrazioni fiscali messe a disposizione dagli appositi bonus statali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.