Il tè freddo fa male? Ecco a cosa fare attenzione

In estate si beve il tè freddo, ma può far male, quindi, ecco tutti i dettagli e a che cosa fare particolarmente attenzione.

tè freddo
Tè freddo (Pexels)

Non c’è niente di meglio di sorseggiare un tè freddo in estate quando il caldo è quasi insopportabile e quando si ha la possibilità di stare un po’ in compagnia. È la bevanda che più si consuma nei mesi caldi perché rinfresca e disseta. Ma siamo sicuri che faccia bene o può fare anche male?

Effettivamente questa bevanda può dare dei problemi. Inganna perché non è gassata, perché è fresca, perché magari contiene limone, che si sa essere salutare. Ma, come per tutte le cose, un consumo in eccesso non va assolutamente bene ed è da evitare. Quindi va bene berlo ogni tanto, ma non troppo.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Tè freddo al limone senza zuccheri aggiunti: la ricetta

Vediamo qui di seguito nel dettaglio che cosa rischio una persona che esagera nel bere tè freddo durante le giornate d’estate. Sapete bene, in ogni caso, che è meglio consultare un nutrizionista per avere le giuste quantità da seguire e tutte le indicazioni precise della dieta.

Tè freddo, quando fa male? I dettagli

Tè freddo al limone (Pexels)

Il tè contiene ossalati. Queste sono sostanze considerate velenose. Hanno la capacità di ridurre i minerali a disposizione dell’organismo e, di conseguenza, favorire la carenza e la formazione di diverse malattie. Un eccesso nel consumo di tè, dunque, può arrivare a bloccare completamente i reni. È già accaduto. Forse non ricordate perché è passato molto tempo, ma diversi anni fa fece scalpore il caso di un uomo che beveva solamente tè quando aveva sete.

In poco tempo quell’uomo ha dovuto dire addio ai suoi reni per vivere sempre in dialisi. L’uomo ne consumava litri al giorno, quindi per questa situazione estrema bisogna arrivare ad una quantità importante. Tuttavia, gli esperti dicono che sarebbe meglio non superare i 500 mg al giorno di questa bevanda per stare tranquilli ed evitare qualsiasi tipo di problema.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Caffè freddo: buono, ma c’è da fare attenzione

Inoltre, quando si beve del tè, e magari ci si accorge di averne un po’ più voglia del solito, è il caso allora di evitare l’abbinamento con altre bevande o altri cibi che contengono ossalati. Lo ripetiamo ancora una volta, consultate sempre un medico o uno specialista per avere tutte le indicazioni e tutte le informazioni se avete anche un piccolo dubbio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *