Come pulire la lavatrice, usa solo prodotti naturali: il metodo super facile

Gli accorgimenti fondamentali su come pulire la lavatrice per garantire il suo corretto funzionamento ed evitare consumi elevati e guasti.

Una lavatrice in funzione
Una lavatrice in funzione (Freepik)

Come pulire la lavatrice, un vero assillo a volte, che ci può portare a non compiere le giuste procedure. E questa cosa poi rischia di avere delle ripercussioni sul medio e lungo periodo in merito a quello che è il corretto funzionamento di uno degli elettrodomestici più indispensabili che possiamo avere in casa.

L’utilizzo costante nel tempo può dare adito al  sorgere della muffa, oltre che di cattivi odori avvertibili con relativa facilità. Senza contare anche la dannosa azione erosiva che comporta la comparsa del calcare. Le incrostazioni di residui non voluti può rallentare le corrette procedure di lavoro dell’elettrodomestico. Per cui è importante conoscere come pulire la lavatrice.

Le controindicazioni possono essere rappresentate da delle rotture, le quali a loro volta comporteranno un grosso esborso per le eventuali riparazioni. Ed anche consumi più elevati e tempi più lunghi per ogni ciclo di lavaggio. Bisogna impedire tutto ciò, e questa cosa può avvenire solamente con una adeguata manutenzione. Diamo uno sguardo quindi a come pulire la lavatrice.

Come pulire la lavatrice, con aceto e bicarbonato risultati top

Una lavatrice in funzione
Una lavatrice in funzione (Freepik)

L’ideale sarebbe procedere con una approfondita operazione di pulizia almeno una volta ogni uno o due mesi. E per questa procedura possiamo fare ricorso a degli ingredienti economici ma al tempo stesso molto efficaci.

Tra l’altro non si tratta neanche  di componenti inquinanti o nocive. Cosa che torna sempre utile specialmente nelle situazioni per le quali ci siano dei bambini in casa.

In nostro aiuto ecco l’aceto bianco, il bicarbonato di sodio ed il succo di limone. Possiamo diluirli con un po’ di acqua ed impregnare un panno in microfibra da strizzare per bene allo scopo di pulire l’oblò sia all’interno che all’esterno.

Potrebbe interessarti anche: Spugnetta in lavatrice, il trucco per semplificarti enormemente la vita

Come pulirla dentro: cestello, filtro e vaschetta

Per la pulizia delle parti interne della lavatrice invece possiamo mettere dentro al cestello 250 ml di aceto, un cucchiaio di bicarbonato e qualche goccia di succo di limone, avviando poi un lavaggio a vuota alla temperatura di circa 70°. Cosa che farà dissolvere qualsiasi microrganismo dannoso eventualmente presente.

Potrebbe interessarti anche: Come disinfettare la lavatrice, puoi farlo facilmente con un paio di euro

Una cosa importante è tenere la lavatrice aperta dopo ogni lavaggio, in maniera tale da impedire la formazione di umidità al suo intero. Bisogna anche pulire per bene la guarnizione, sempre con aceto, bicarbonato e succo di limone.

Potrebbe interessarti anche: Come lavare i vestiti in lavatrice, ecco come preservare colore e profumarli

E pure la vaschetta ed il filtro non fanno eccezione, in questo caso facendo ricorso ad una spazzola di piccole dimensioni oppure ad uno spazzolino da denti. Il tutto sempre evitando detersivi potenzialmente nocivi, dopo avere cosparso la superficie con gli ingredienti naturali indicati prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *