Un po’ di aceto nel vaso delle ortensie ed ecco che avviene il miracolo

Se le tue ortensie le vedi spente e appassite a causa del caldo non ti avvilire anche tu, piuttosto metti nel vaso l’aceto, che può diventare un elisir in questi casi!

ortensia
Ortensia (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Chi ha il pollice verde e ama le piante saprà che non sempre è facile prendersene cura. Ma fortunatamente non tutti i mali vengono per nuocere.

Perché forse se non ti fossi trovato con un’ortensia sofferente nel tuo giardino o sul tuo balcone non avresti mai scoperto che ruolo importante può avere l’aceto nel far risorgere le ortensie, così come altri fiori. Vediamo dunque perché dovresti mettere l’aceto nel vaso della tua ortensia se questa sta appassendo.

acero ortensie
Aceto sulle ortensie (Pinterest – donna.nanopress.it)

Le ortensie sono delle piante così belle e colorate che ti si spezza il cuore a vederle appassite e prive di forze. Ecco perché devi assolutamente rimediare, per evitare a tutti i costi che non riescano a superare la stagione estiva, specialmente se vai in vacanza per un lungo periodo. Nonostante crescano bene al sole, tutto questo sole e questo caldo possono in qualche modo comprometterne la vitalità e salute.

Prova dunque a intervenire inserendo all’interno del vaso l’aceto. Un prodotto che noi utilizziamo solitamente per condire le nostre pietanze ma che in realtà può avere diversi usi: dalla salute personale agli ambienti fino al cibo. Forse però non sapevi che è anche in grado di preservare il benessere di una pianta agendo sul pH del terriccio, che in questo modo diventerà più acido. Ed essendo piante acidofile, va da sé che le tue ortensie apprezzeranno questo ingrediente.

Mescola dunque l’aceto con l’acqua, selezionando un cucchiaio per 4-5 litri di acqua. A questo punto, vedrai che già dopo 24 la tua pianta avrà cambiato colore, diventando più brillante. Via via riacquisirà forza e vigore. Però attenzione a non esagerare! Se abusi dell’aceto rischierai infatti di farle del male invece che del bene.

Ora che sai come utilizzare l’aceto per rinvigorire la tua ortensia cosa aspetti? Prova subito questo rimedio naturale ma allo stesso tempo indaga il motivo per cui la tua pianta si trova in questo stato. Il caldo infatti potrebbe non essere la sola ragione. Prova ad esempio a osservare il terreno, perché potrebbe non riuscire come dovrebbe ad assimilare il ferro e le sostanze nutritive che in esso vi risiedono. E se ciò accade vuol dire che il pH è troppo elevato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *