Tumori più comuni negli uomini in Italia: quali sono

Quali sono i tumori più comuni e diffusi in Italia? Le ultime ricerche sulla differenza di incidenza dei tipi di cancro tra uomini e donne.

Tumori in fase di sviluppo
Controllo delle provette (Foto Pexels)

Gli articoli più letti di oggi:

Molte ricerche scientifiche hanno cercato di individuare i tipi di tumori più comuni e diffusi in Italia e in che modo individuarli tempestivamente. Sicuramente, se diagnosticato allo stadio inziale, ci sono alte probabilità che il trattamento possa comportare un tasso di guarigione efficiente.

Tumori maschili e femminili più comuni in Italia

Il cancro si verifica a causa della proliferazione anormale delle cellule nel corpo. Il fattore principale che guida la formazione delle cellule cancerose è la mutazione o l’alterazione del materiale genetico della cellula. Anche se il cancro può verificarsi in chiunque, ci sono alcune differenze nell’incidenza dei tipi di cancro tra uomini e donne.

Tipologie di cancro più conosciute
Un medico controlla delle cellule (Foto Pexels)

In generale, dei controlli regolari da medici e specialisti riducono considerevolmente il rischio di mortalità nei pazienti affetti da tumore. Vediamo la tipologia più diffusa nelle donne.

Cancro al seno: come si manifesta

Lo screening sotto forma di mammografia è raccomandato a tutte le donne, per individuare la malattia nelle fasi nascenti quando la persona è asintomatica. La patologia si manifesta come un nodulo indolore nel seno, cambiamenti della pelle, perdite dal capezzolo e un nodulo nell’ascella. La diagnosi viene fatta tramite imaging (mammografia diagnostica) e confermata da una biopsia.

Potrebbe interessarti anche: Cancro al seno, uno studio italiano spiega come combatterlo del tutto

Cancro al collo dell’utero: PAP test per prevenire tempestivamente

Lo screening sotto forma di PAP test è raccomandato per diagnosticare la condizione del tumore al collo dell’utero nelle fasi iniziali. La malattia si manifesta con: mestruazioni irregolari, sanguinamento intermestruale (cioè, sanguinamento tra il ciclo mestruale), sanguinamento dopo il rapporto sessuale, perdite vaginali maleodoranti. Generalmente è identificata da uno striscio PAP. I risultati positivi sono seguiti da una colposcopia e da una biopsia.

Tumori maschili e femminili
Medici controllano un’ecografia (Foto Pexels)

Mentre i tumori più frequenti che si manifestano a prescindere dal genere maschile o femminile sono i seguenti.

Cancro orofaringeo: attenzione al fumo

E’ piuttosto comune tra i masticatori di tabacco. Non esiste un test di screening specifico. La malattia viene solitamente rilevata da un esame di routine dei denti e della cavità orale. Se i sintomi si presentano, ci potrebbe essere un’ulcera indolore, indolenzimento della bocca, nodulo nel collo, difficoltà di deglutizione. La diagnosi è confermata dalla biopsia della lesione.

Cancro ai polmoni

Di solito insorge nei fumatori di lunga data. I sintomi includono: tosse persistente, tosse con sangue, perdita di peso e affaticamento, dolore al petto, infezioni toraciche ricorrenti. La diagnosi viene fatta tramite imaging del torace e confermata da una biopsia.

Potrebbe interessarti anche: Cancro ai polmoni: alcuni alimenti possono favorirne lo sviluppo

Cancro alla prostata

Solitamente asintomatico nelle fasi iniziali. I sintomi, se presenti, includono urgenza urinaria, frequenza urinaria e dolore durante la minzione, passaggio di sangue nelle urine. A volte la malattia viene diagnosticata in uno stadio avanzato in cui si sono già verificate le metastasi.

Tipologie di cancro frequenti
Stetoscopio medico e penna (Foto Pexels)

I sintomi delle metastasi (diffusione a distanza) includono: dolore alle ossa (specialmente alla schiena), gonfiore alle gambe, perdita di peso. Se la malattia è sospettata, il medico suggerirà il DRE (Digital Rectal Exam) per valutare la prostata, il test PSA (Prostate Specific Antigen), l’imaging sotto forma di MRI e la biopsia della prostata.

Cancro allo stomaco

Di solito asintomatico nelle fasi iniziali. I sintomi iniziano quando la malattia è già progredita. Questi includono: vomito, dolore addominale, indigestione, perdita di appetito e di peso, passaggio di feci di colore nero. La diagnosi viene rilevata dall’endoscopia ed è confermata dalla biopsia. Il paziente può essere sottoposto a imaging per verificare lo stadio della malattia, in modo da pianificare la gestione di conseguenza.

Cancro del sangue: il linfoma

Più comune negli uomini che nelle donne. Ci sono vari tipi di tumori del sangue di cui il linfoma è il più comune. I sintomi includono: gonfiore dei linfonodi, febbre persistente, sudorazione notturna, sanguinamento dalle gengive e perdita di peso. Gli esami diagnostici comprendono: la visualizzazione al microscopio del filmato del sangue, l’emocromo e gli studi di imaging. Questo è seguito da procedure come la biopsia del linfonodo e/o l’aspirazione e la biopsia del midollo osseo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd