Problemi di pressione, i sintomi più comuni che li rivelano

Problemi di pressione, i sintomi più comuni che li rivelano: ecco come proteggersi al meglio possibile dai problemi di pressione

Pressione arteriosa problemi
Ragazza che sta male (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

La pressione arteriosa è uno dei parametri che controlliamo con maggiore occhio critico, in quanto è uno di quei valori che sono indice di uno stato di buona salute, così come sono tra i primi campanelli di allarme quando qualcosa non va come dovrebbe. La pressione arteriosa è la pressione con la quale il cuore pompa il sangue lungo le arterie.

La si misura tramite un’apposita macchina e, a seconda del nostro stato e della nostra condizione, abbiamo dei valori a cui far riferimento. E tuttavia potremmo riuscire a capire che qualcosa non va nei nstri valori, anche senza macchinetta. La pressione alta o bassa si rivelano molto chiaramente tramite una serie di sintomi che potrebbero farci avvertire strani malori, che apparentemente non hanno causa. Ecco a quali sintomi dunque fare attenzione.

Problemi di pressione, quali sono i sintomi più comuni?

Pressione arteriosa irregolare sintomi
Pressione arteriosa (Pixabay)

Per capire se si soffra di pressione alta o bassa, si può anche semplicemente guardare ad alcuni sintomi, anche se non si ha immediatamente la macchinetta per misurare la pressione.

Specialmente per quanto riguarda una condizione di ipertensione, i sintomi sono molto chiari. Potremmo avvertire un mal di testa molto intenso e profondo. Spesso l’altapressione si accompagna anche ad una sensazione di fischio alle orecchie; ci si potrebbe sentire confusi o poco lucidi. La vista potrebbe subire qualche variazione: potrebbe annebbiarsi, come potrebbe cosparsi di puntini neri, fissi o fluttuanti.

Cercate di capire se effettivamente ci sono condizioni per le quali la vostra pressione potrebbe aver subito una variazione: il caldo, una situazione di debolezza, aver bevuto pochi liquidi, o anche una familiarità con la condizione.

Cosa fare quando ci si accorge dell’alterazione o si sospetta? Per prima cosa, sediamoci, beviamo acqua a temperatura ambiente, cerchiamo di respirare e far defluire il sangue, stendendoci anche se serve. Se non dovessero migliorare i sintomi, contattate un medico che vi soccorra. Ugualmente il medico dev’esser contattato se i problemi di pressione si presentano in maniera costante, lasciando presagire un disturbo alla base che li provoca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.