Pressione alta, attenzione a zucchero e caffè: potrebbero fare non pochi danni

Pressione alta, attenzione a zucchero e caffè: potrebbero fare non pochi danni. Specie per chi ha familiarità con patologie legate all’ipertensione

Caffè e zucchero da evitare pressione
Caffè (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

La pressione alta viene considerato come un disturbo particolarmente diffuso nei paesi occidentali, i cosiddetti paesi del benessere. Questo avviene perché, in sostanza, è più probabile che in occidente, per motivazioni legate alla cultura e al modo di concepire sé stessi e il mondo, si conduca una vita sedentaria. Vivere senza movimenti eccessivi una routine tutto sommato stanziale non fa altro che peggiorare o aumentare la possibilità di soffrire di ipertensione.

Ci sono degli alimenti che, a questo proposito, andrebbero accuratamente evitati ed altri che invece andrebbero ricercati. Facciamo chiarezza su una categoria di alimenti e l’altra.

Pressione alta, non è uno scherzo: a cosa stare attenti

Attenzione a cosa si mangia contro l’ipertensione (Pixabay)

Ma cos’è l’ipertensione? Con il termine di ipertensione si intende il superamento di un valore considerato normale della pressione arteriosa e non. La pressione misura la forza con cui il sangue pompa, e in particolar modo la forza con cui il sangue esercita la pressione sulle superfici di vene e arterie. L’ipertensione può portare, se trascurata, a gravi complicanze, come ictus e infarti.

Ma come si fa a curare l’ipertensione? La prima cosa che si consiglia, quando ci si accorge di questa condizione, è modificare in modo radicale il proprio stile di vita, che dev’essere curato più nello specifico. Per prima cosa si deve iniziare a considerare di mangiare in modo migliore, nutrendosi di particolare alimenti ed evitandone altri.

Contro la pressione alta solitamente si urla contro il sale, tacciato di essere il principale nemico della pressione alta. Ma non è il solo: andrebbero evitate tutte le sostanze eccitanti, come lo zucchero. Lo zucchero infatti aumenta i battiti del cuore, aumentando la pressione. Questo vale per tutte le sostanze eccitanti, come il nostro amatissimo caffè. Ricordiamo che, dunque, non si deve mai superare il limite consentito: stiamo attenti anche a tutte le sostanze che contengono caffeina, come le bevande zuccherate.

Il consiglio è di consumare teina, che è meno eccitante, e altri prodotti che abbassano la pressione, come i kiwi.  La frutta e la verdura sono in genere fortemente consigliati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.