Come pulire le porte in legno senza danneggiarle

Come pulire correttamente le porte in legno senza danneggiarle, con prodotti che le renderanno brillanti.

Porta in legno
Porta di legno (Pexels)

Gli articoli più letti di oggi:

Le porte, sia interne che esterne, sono una delle parti della nostra casa che utilizziamo di più durante la giornata. Per questo motivo, la loro pulizia è una delle cose da tenere in considerazione quando si tratta di migliorare l’aspetto della nostra casa.

Porte in legno: come pulirle correttamente

Le porte in legno sono le porte più comuni in tutte le case del mondo. Sono molto difficili da pulire se non si presta la dovuta attenzione, perché se non si usano i prodotti giusti si rischia di peggiorare le loro condizioni.

Porte (Pixabay)

Anche se può sembrare un materiale che non si sporca, il legno è uno di quelli che si sporcano durante la giornata. Perciò non si può mai dimenticare di pulirlo nella nostra vita quotidiana.

È anche facile da realizzare con i prodotti giusti che restituiscono la naturale lucentezza alle porte in legno. Non è necessario utilizzarne altri che contengono molte sostanze chimiche.

Come pulire le porte in legno

Le porte in legno sono molto delicate, in quanto non è possibile utilizzare prodotti per la pulizia che non siano completamente adatti a questo tipo di materiale.

In questo senso, ci sono alcuni consigli e abitudini di pulizia che possiamo seguire per evitare che il legno delle porte si danneggi.

  • Dedicate 15 minuti alla pulizia delle porte in legno, in modo da renderle immacolate senza temere che il prodotto penetri all’interno.
  • Iniziare con un piumino per rimuovere la polvere più superficiale. Quindi utilizzare un panno asciutto o un panno in microfibra pulito con acqua e sapone neutro. Rimuovere quindi il prodotto allo stesso modo con un panno pulito.
  • Per le maniglie e i telai delle porte è meglio utilizzare prodotti specifici per ogni materiale. Questi possono essere molto diversi e richiedere una pulizia più approfondita.

È meglio pulire le porte in legno almeno due volte alla settimana.
Inoltre, se le porte sono molto sporche e si desidera rimuovere lo sporco incastrato e disinfettarle, è possibile utilizzare prodotti più specifici che curano il legno allo stesso modo di acqua e sapone.

Pulizia delle porte in base al loro materiale

Esistono diversi modi per pulire le porte, anche a seconda del materiale di cui sono fatte. Secondo il sito web Elmueble, esistono tre tipi di porte e ognuno di essi necessita di una manutenzione diversa.

  1. Porte laccate: non accettano prodotti abrasivi. Pulirli con acqua calda e sapone neutro e asciugarli con un panno di cotone.
    Porte in legno impiallacciato: non utilizzare solventi. È sufficiente una spugna immersa in acqua tiepida. Asciugare con un panno di camoscio nel senso della venatura.
  2. Porte in legno massiccio: si puliscono come le porte impiallacciate e, se lo si desidera, si possono anche nutrire con cera vergine per mobili.

5 consigli per la pulizia delle maniglie o dei pomelli delle porte

Le maniglie delle porte vengono utilizzate costantemente, quindi è normale che si usurino e si sporchino. Qui spiegheremo 5 trucchi da tenere in considerazione per la pulizia di questi utensili:

  • Sapone per lavastoviglie con acqua calda.
  • Vernice a spruzzo. Coprire la porta e il pavimento, colpire la maniglia.
  • Pasta di cera per auto, utilizzando un panno asciutto.
  • Aceto su un panno.
  • Ammoniaca con acqua.

In questo modo, utilizzando questi trucchi, le maniglie delle porte sembreranno sempre come nuove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.