Il metodo delle candele per riscaldare una stanza

Il metodo delle candele per riscaldare una stanza: è l’ultima trovata del web che segue le ultime tendenze di risparmio

Riscaldare una stanza senza gas
Candele (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

Alzi la mano chi, in vista di ottobre, ha già perso la voglia di accendere l’accendibile: via il gas, l’energia, la luce. Alcuni siamo certi tornerebbero pure nelle caverne pur di non vedere più, ora  a livello mensile, certe cifre da capogiro. Una famiglia su cinque, secondo le statistiche, rischia di non poter pagare le bollette in arrivo. Non solo: questo aumento equivale alla fine e alla chiusura di molte medie e piccole realtà commerciali che saranno del tutto sopraffatte da questa realtà. Insomma, un momento storico non semplice che ci mette a dura prova.

Il metodo delle candele per riscaldare una stanza: ma funziona?

Gas come riscaldare una stanza
Soldi (Pixabay)

Ovviamente, si cerca di risparmiare al meglio delle nostre possibilità. E’ per questo motivo che, dal web, non fanno altro che spuntare proposte su come si debba risparmiare, specie sul riscaldamento e sul gas, che è quel che costa più caro.

L’ultima trovata viene da dylan winter ed in realtà era nota già da qualche anno. Questa proposta sostiene di poter riscaldare una stanza con delle candeline. Posizioniamo quattro candeline di media grandezza su un vassoio di metallo, copriamo le quattro candeline con un vaso forato verso l’alto e ancora un altro, con lo stesso foro. L’aria calda, tendendo ad uscire, fuoriuscirebbe dai due vasi capovolti.

L’idea, che a livello fisico non può che funzionare, ovviamente, ci lascia invece un po’ dubbiosi quanto alla praticità. Perché se è vero che una candela costa meno del gas, è anche vero che per riscaldare una stanza, specie se grande, non possono bastare due candele e bisognerebbe comprarne molto di più.

Considerando, inoltre, che una candela di media grandezza può consumarsi nel giro di tre o quattro ore, quindi avremmo bisogno di più “giri” di candele per una sola giornata, da moltiplicare inoltre per ogni stanza. A meno che dunque non si sia fabbricatori di candele, e lì si potrebbe pure fare, il metodo ci sembra inconveniente, o comunque di poca praticità.

A questo punto sarebbe tanto meglio, comprare una pila di pile e usarli per tutto l’inverno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.