Le 5 sostanze naturali che aiutano a bruciare i grassi

Per dimagrire bisogna affrontare una sana dieta e praticare sport, tuttavia, ci sono 5 sostanze naturali che aiutano a bruciare grassi.

brucia grassi naturali
Pantaloni larghissimi (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Niente miracoli, solo corretta alimentazione e un buon esercizio fisico ci aiutano a perdere peso. Tuttavia, esistono alcune sostanze naturali che possono darci una mano per bruciare grassi, descritti come alleati alimentari che accelerano lo smaltimento dei grassi. È uno studio pubblicato sulla testata Obesity Reviews a parlarne.

Secondo lo studio in questione, bisognerebbe diffidare degli integratori commerciali che promettono miracoli. Anzi, spesso sono proprio questi prodotti a creare problemi. Non esistono pillole magiche capaci di far dimagrire tutti, poiché ognuno ha il proprio metabolismo. Ma ci sono alcune sostanze naturali che aiutano a bruciare i grassi e che non comportano controindicazioni, o quasi.

Le sostanze naturali che aiutano a bruciare grassi: sono cinque, tutte valide

dieta brucia grassi
Misurare il girovita (Pixabay)

La caffeina è una delle sostanze alleate della nostra dieta. Se abbiamo recentemente parlato degli effetti positivi del caffè sulla protezione del cuore e sulla riduzione del rischio di malattie (potete trovare l’articoli qui), la sostanza che compone il caffè o il tè è un valido bruciagrassi. La caffeina, infatti, aiuta ad accelerare il metabolismo anche del 16%.

Secondo alcuni studi, la caffeina aiuta soprattutto le persone con pochi kg sopra la norma, mentre non si notano grossi effetti sulle persone obese. Tuttavia, si tratta di una sostanza valida per bruciare grassi, purché assunta in dosi non eccessive, quindi sotto i 400 mg giornalieri.

Anche il tè verde è un ingrediente alleato della dieta, contenente caffeina e EGCG, ossia Epigallocatechina gallato, un polifenolo dagli importanti poteri antiossidanti. Un articoli pubblicato su The Journal of Nutrition ne spiega la validità nel bruciare i grassi, favorendo il processo della termogenesi, ossia quando il corpo brucia calorie per produrre calore.

E ancora, le proteine sono importanti bruciagrassi, accelerano il metabolismo e frenano l’appetito. Una dieta ricca di proteine abbassa i livelli di grelina, l’ormone della fame. Tuttavia, assumere troppe proteine, specialmente se di animale, non è proprio salutare. Il consiglio è quello di consumare soprattutto proteine vegetali, oppure di assumere integratori di proteine.

Anche le fibre solubili aiutano a bruciare i grassi, in quanto riescono a diminuire il senso della fame e a distribuire in maniera più omogenea e lenta i nutrienti del cibo, dando al corpo una sensazione di pienezza e di sazietà più a lungo. Infine, abbiamo la yohimbina, una sostanza che si trova nella corteccia di un albero africano, il Pausinystalia yohimbe, dalle forti proprietà bruciagrassi.

Assumere 10 mg di yohimbina al giorno aiuta a perdere peso, più del 2% di grasso corporeo in pochi giorni. Tuttavia, questa sostanza può generare alcuni effetti collaterali, come nausea, crampi e ipertensione, inoltre potrebbe interagire con altri farmaci per la pressione. Meglio assumerla sotto indicazioni mediche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.